Progetto Agorà Padova: si inizia!

Finalmente, dopo numero annunci ed attese, il progetto Agorà Padova è stato varato, e già dal suo inizio può contare la collaborazione di 12 locali del centro storico di Padova.

Per conoscerne esattamente il funzionamento consiglio di visitare la pagina Come funziona Agorà Padova? del nostro sito.

Di seguito riporto il discorso di Elisabetta Beggio pronunciato ieri in conferenza stampa nella Sala Rossa del Pedrocchi:

“Abbiamo scelto il Caffè Pedrocchi non a caso.
Questo luogo è nato con lo scopo di accogliere gli avventori in qualunque ora del giorno e della notte, per offrire ospitalità e ristoro, ma senza obbligo di consumazione. Un tempo tra queste mura si concludevano affari e si socializzava. Da sempre i caffè, poi divenuti bar, poi pub, poi più semplicemente locali, sono punto di riferimento per darsi appuntamento, per bere qualcosa in compagnia o soli con i propri pensieri…

Ispirandosi quindi al concetto del “caffè senza porte” e dell’agorà dell’antica Grecia, il Movimento del Buonsenso ha messo a punto un progetto che ha la volontà di coinvolgere i locali del centro in un contesto sociale. Abbiamo immaginato le nostre Piazze, nate come veri e propri salotti, che si fondono con i locali creando un unico luogo di sana aggregazione. Cittadini che s’incontrano con lo scopo di stare insieme, di chiacchierare, di confrontarsi. Essendo una scrittrice, la mia mente è terreno fertile per fantasia e immaginazione. Sono convinta che sognare non sia mai sbagliato, poiché talvolta i sogni si avverano. E il mio sogno è quello di vivere, e di regalare a mia figlia, una realtà che sia frutto di un cambiamento radicale che nasce dal cuore della gente. Grazie a questo Progetto ho conosciuto diversi giovani universitari e sono pronta a scommettere su di loro. Qualcuno ha affermato che questa generazione è bruciata! Beh, io non lo credo; credo invece che sia indispensabile metterla nelle condizioni di dare. I giovani hanno competenze, fantasia, talento, volontà, spirito di sacrificio. Certo, talvolta cadono nell’esagerazione concedendosi serate al limite, ma Vi garantisco che sono più genio che sregolatezza, la quale è solo frutto di frustrazione o semplice necessità di evasione da ritmi serratissimi. Il mio sogno è che la città diventi un corpo unico guidato dalla potenza innovatrice dei giovani e dalla saggezza di chi giovane non lo è più. Ecco che nasce il Progetto Agorà, il quale si articola in modo semplice e fruibile per tutti.

– I locali che vi aderiscono (elenco in allegato), dei quali sono presenti alcuni rappresentanti che saluto con simpatia e ringrazio, decideranno in piena autonomia i giorni e gli orari da dedicare al Progetto. In pratica, si tratta di destinare il locale o parte di esso (a seconda della dimensione e del desiderio del gestore), un’ora o più a settimana in cui sia possibile sedere senza obbligo di consumazione. “Caffè senza porte” dunque, a disposizione di chiunque abbia voglia di scambiare opinioni, leggere un libro, proporre un argomento su cui dibattere, studiare, chiacchierare e conoscersi. Non solo patatine, spritz e coca-cola dunque, ma un modo nuovo di stare insieme. Immaginate giovani e anziani che si scambiano idee, che si raccontano aneddoti, ragazzi e ragazze che si corteggiano guardandosi negli occhi seduti a un tavolino, musica rilassante in sottofondo, parole di cultura ed esperienza che si combinano dando vita a una ricchezza inestimabile: lo stare insieme in modo costruttivo e sano. Nella mia testa è nata questa visione: il passato (rappresentato dagli anziani), il presente (espresso dai locali prestati al progetto) e il futuro (rappresentato dai giovani). Nessun uomo è un’isola; è giunto dunque il momento di riscoprire il valore del nostro prossimo attraverso una sana convivialità.
Giorni e orari potranno ovviamente cambiare in qualunque momento; ciò sarà comunicato sul sito http://www.movimentodelbuonsenso.wordpress.com e direttamente dal gestore.

– Immaginate poi delle bacheche, non virtuali, sulle quali ognuno potrà affiggere dei post con idee da condividere, temi da portare in discussione, proposte utili a migliorare la città. Non so pensare a niente di più democratico: tutti i cittadini avranno la possibilità di esprimersi, comparando il proprio pensiero con quello degli altri e raccogliendo spunti di riflessione.
– Immaginate la piazza che entra nel bar e il bar che entra nella piazza, creando uno spazio non immaginario ma concreto in cui la città si mescola, vive e si arricchisce con lo scambio di parole vere. Nell’era di facebook, di blog, di sms, riscoprire la comunicazione verbale propositiva è certo una sfida, ma dal passato bisogna saper cogliere e i caffè letterari sono un esempio cui attingere. I gestori dei locali cui ho proposto l’iniziativa hanno aderito con entusiasmo poiché ne hanno immediatamente colto lo spirito: tacciati troppo spesso di essere coloro che si “approfittano” dei giovani avventori, hanno intuito l’opportunità per dimostrare il loro desiderio di contribuire a migliorare la nostra meravigliosa città. I locali che aderiscono al progetto Agorà saranno riconoscibili poiché esporranno un poster in cui verranno indicati i giorni e gli orari che applicano il sistema Pedrocchi (il quale ha sposato la nostra idea senza riserve), ovvero la formula del “caffè senza porte”,

Voglio che la nostra città diventi un esempio da imitare, un luogo in cui cittadini, turisti, studenti, sentano il loro cuore legato per sempre alle sue piazze, ai suoi monumenti, alla sua storia, al suo stile di vita che deve essere a misura d’uomo, che si tratti di bambino, giovane o anziano. Padova ha un’enorme potenzialità, data dal prestigioso Ateneo e dalla cultura che si respira in ogni angolo; dalle sue tradizioni e dalla voglia che ognuno di noi ha di dare il meglio. Voglio che Padova spieghi le sue ali e ci faccia volare verso il futuro. Per il bene di tutti noi e dei figli che verranno.”

Elisabetta Beggio

Maggiori informazioni:

Presentazione
Funzionamento del Progetto Agorà Padova
Locali aderente: orari e spazi dedicati

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: