IL GIOCHETTO DEL PITTORE

Una sera tra le Chine al caffè

Quanto mi sono divertita e, insieme e me tutti gli avventori che ieri sera son venuti al Nero di Seppia, nell’osservare il nostro pittore itinerante Alessandro Canini.
Lo sfondo color castagna della tela a cavalletto si è lentamente animato grazie alle pennellate sicure e dinamiche dell’artista.
I tratti di Chiara, la giovane modella che ha prestato il suo volto, si sono trasferiti come per magia sotto i nostri occhi, stupendoci e talvolta ingannandoci.
“Non sembra minimamente lei, non le somiglia per niente”, commentavano i giovani che ruotavano attorno alla postazione di lavoro.

Effettivamente, i lineamenti cambiavano di continuo, avvicinandosi e allontanandosi da quelli del suo viso delicato e sereno sotto il tocco del pennello ora sottile ora più spesso.
Le labbra apparivano troppo carnose, lo sguardo perso nel vuoto, il naso troppo severo.
Era come se decine di donne si stessero stratificando sulla tela, ognuna delle quali lasciava qualcosa di sé, ma nessuna pareva essere Chiara.
Canini coglie e dipinge l’anima di chi posa per lui, enfatizzando la caratteristica predominante dei lineamenti al punto da farla sembrare qualcosa che esce dal dipinto stesso.

Dopo un’ora, barattolo di colore acrilico bianco nella sinistra e pennello nella destra, il pittore ha fatto vivere la modella in un’altra dimensione: quella dell’arte.
I tratteggi che avevano depistato e stranito, si sono trasformati in Chiara grazie a minimi ma fondamentali ritocchi, e gli occhi turchesi guardano ora con dolcezza il mondo che la circonda.
“Alessandro, devo ammettere che ero convinta tu stessi dipingendo un’altra donna” gli ho confidato con un sorriso mentre lavorava sull’angolo in basso a sinistra. “Un quadro non è mai terminato finchè non è firmato dell’autore. Ecco, adesso è finito. Vi presento Chiara!” risponde sornione staccando il pennello della sua firma.
Applauso collettivo e stupore della giovane modella per un giorno, titolare del suo primo ritratto.
Grazie a tutti per la bella serata!
Vi aspetto alla prossima tappa: il 14 febbraio a “La Roccia” in via Cesare Battisti.
Elisabetta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: