POVERTÀ IN AUMENTO: PERICOLOSO ALLARME SOCIALE

11013245_776117919167840_8402417954984957648_nIn Italia sono oltre 10 milioni le persone in stato di povertà, tra queste 6 milioni in povertà assoluta. Padova, per quanto sia migliore di molte altre città italiane, non fa eccezione. E i nuovi poveri non sono solo i profughi. Sono anche madri e padri di famiglia, anziani padovani che si appostano di sera, a volte di notte, nel retro di un supermercato o di un ristorante alla disperata ricerca di cibo nei cassonetti. Avanzi da recuperare per dare da mangiare ai propri cari. Il fenomeno è in crescita, a confermarlo gli operatori di Acegas Aps Amga che quotidianamente si imbattono in queste persone. Un fenomeno di cui non ci accorgiamo, ma che avviene nei luoghi che frequentiamo abitualmente come il Maxifrutta in via Ansuino da Forlì all’Arcella o al Pam di galleria San Carlo o all’Eurospar di via Altichiero o al Lidl di via Sorio, di fronte all’aeroporto. Storie di persone che per orgoglio o vergogna scelgono di non farsi aiutare e cercano di sopravvivere come possono. Storie che quando le ascolti sono come un colpo al cuore. L’amministrazione, molto sensibile alla questione, continuerà a fare il possibile per aiutare chi è in difficoltà. Nessuno deve essere lasciato solo. È un imperativo morale per qualunque società civile ed evoluta.

Elisabetta Beggio
Presidente Movimento del Buonsenso – Padova
Consigliera Comunale – Lista Bitonci Sindaco‬

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: