NOVEMBRE PATAVINO 2015

degustazione_vini_toscaniPrende il via ufficialmente il 31 ottobre “Novembre PataVino 2015”, giunto quest’anno alla sua seconda edizione, un vero e proprio festival che invaderà la città con un ricco calendario di quasi 50 eventi nel mese di novembre. Un percorso di degustazioni accompagnate da performance artistiche nei luoghi più caratteristici del centro storico padovano che coinvolgeranno istituzioni, associazioni culturali, operatori economici, produttori e consumatori in un grande momento conviviale che contribuirà a rinvigorire l’immagine di Padova come capitale della cultura e dell’enogastronomia di eccellenza. Non mancate!

Annunci

RAI, CACHET DA CAPOGIRO PER VAROUFAKIS

image24mila euro al netto di tasse e contributi, più di mille al minuto, e volo in prima classe. È il compenso ricevuto dall’ex ministro delle finanze greco Yanis Varoufakis per la partecipazione di poco più di venti minuti alla trasmissione “Che Tempo Che Fa” andata in onda su Rai3 il 27 settembre scorso. A rivelarlo è stato lo stesso economista sul suo blog. La Rai è l’unica tv a pagare cifre simili. Alla BBC nello stesso periodo andò gratis. INCREDIBILE! E pensare che non è niente se paragonato ai quasi 2 milioni all’anno che percepisce il conduttore Fabio Fazio. Per non parlare di Littizzetto, Giannini, Giletti, ecc… Insomma, cifre da capogiro sulle spalle dei contribuenti italiani, NOI. Come cittadino chiedo TRASPARENZA su tutti i compensi della tv pubblica: degli ospiti, dei giornalisti, dei conduttori, dei dirigenti, dei funzionari. E sugli appalti. O si eliminano gli sprechi e si riduce sensibilmente il canone oppure i 100 euro al mese in bolletta se li paghino Renzi & Co.!

Alberto Casagrande 
Vice Presidente Movimento del Buonsenso – Padova

CAMIN, SBARRA ANTI-ROM AL PARCHEGGIO DEL CIMITERO

12119159_932819480100998_6313990195229016800_nIl mio plauso all’Assessore al Pronto intervento, Alain Luciani, per il portale anti-rom installato nel parcheggio del cimitero di Camin. Una misura resasi necessaria per evitare che l’area si trasformasse in un campo nomadi. Soddisfatti i residenti che da tempo lamentavano la presenza di roulotte e caravan. Realizzati inoltre due parcheggi per disabili. Questo intervento si aggiunge a quello più ampio di riqualificazione della zona, già portato a termine, con la sistemazione della via, dei marciapiedi e dell’illuminazione. Un altro esempio di buona amministrazione. Avanti così!

Elisabetta Beggio 
Presidente Movimento del Buonsenso – Padova
Consigliera Comunale – Lista Bitonci Sindaco‬

CARNE CANCEROGENA? FACCIAMO CHIAREZZA.

Sbatti il mostro in prima pagina! È il turno della carne che, a detta dei giornalisti, risulterebbe cancerogena. Ebbene, per fare buona informazione, sarebbe utile sottolineare che lo studio dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) parla di consumi di carni considerevoli: 100 grammi al giorno di carne rossa e 50 grammi di insaccati. Quantità che hanno poco a che vedere con le abitudini alimentari degli italiani. Infatti, la cosiddetta “dieta mediterranea”, raccomandata da nutrizionisti e da oncologi, prevede il consumo di carne 2 / 3 volte alla settimana. Serve inoltre precisare che la cottura è la vera discriminante, poiché sono le eventuali parti bruciacchiate a risultare cancerogene. Insomma, tutto se esagerato fa male, ma ricordiamoci anche che un falso allarme può causare danni enormi ai produttori di carne e disorientare non poco i consumatori. In Italia il comparto della zootecnica da carne, un settore chiave del Made in Italy, vale da solo 32 miliardi di euro, un quinto dell’intero agroalimentare tricolore, e conta 180mila posti di lavoro. Padova è la quarta provincia del Veneto per produzione di carne, con oltre 1.250 stalle che danno lavoro a migliaia di persone. Gli operatori del settore prevedono una flessione a cascata del 30% e questo equivale a posti di lavoro a rischio. Le informazioni vanno valutate con attenzione: la qualità della carne nostrana non è neanche lontanamente paragonabile a quella di altri Paesi ed è al primo posto per sicurezza. Non confondiamo l’hot dog USA con soppresse e salami della nostra tradizione. Faccio quindi un appello alla buona informazione e condanno fortemente il sensazionalismo ad oltranza.

Elisabetta Beggio 
Presidente Movimento del Buonsenso – Padova
Consigliera Comunale – Lista Bitonci Sindaco‬

INVESTIMENTI PER RESTAURO MONUMENTI

Piano triennale da 20 milioni di euro per il restauro di monumenti, chiese e palazzi di Padova. Dal recupero delle mura cinquecentesche al Castello dei Carraresi, fino al Pedrocchi. Non solo: sarà resa visitabile la Torre Civica di Palazzo Moroni che grazie ad un nuovo sistema di scale permetterà a padovani e turisti di godere di un panorama mozzafiato! Ecco tutti gli interventi in programma fino al 2018. #‎PadovaCultura, #‎VisitPadova,#‎Turismo, #‎Storia, #‎Arte

NOI STIAMO CON CHI SI DIFENDE!

351_ladro-grandeDavvero uno strano Paese il nostro. Se qualcuno si introduce nella nostra abitazione e noi, come suggerisce l’istinto, reagiamo, siamo in torto. Se siamo minacciati, non necessariamente da un’arma ma anche solo dall’atteggiamento, e noi ci difendiamo, siamo in torto. Strano Paese dicevo, quello in cui un ladro è più tutelato di chi subisce il furto. Recente è il caso di Vaprio d’Adda, dove un uomo ha sparato per difendere la sua casa e la sua famiglia da coloro che vi erano entrati con l’intenzione di rubare, non certo di intraprendere un’amena conversazione. Orbene, in casi come questo si viene indagati per eccesso di legittima difesa o ancor peggio per omicidio volontario. Questo è reso possibile da una legge assurda che prevede tutta una serie di presupposti allucinanti prima che chi sta subendo un furto possa reagire e difendersi. Ma in un Paese civile può esistere il reato di eccesso di legittima difesa? Bene ha fatto il Sindaco Massimo Bitonci a dichiarare che il Comune di Padova assicurerà il patrocinio gratuito a coloro che dovessero per disgrazia trovarsi nella stessa situazione dell’uomo finito recentemente sotto accusa. Difendere la proprietà privata è un nostro diritto. Difenderla da malintenzionati che potenzialmente potrebbero essere armati e sparare per primi (i casi di cronaca non sono mancano!) deve essere contemplato dal nostro ordinamento giuridico. Non sto invocando la corsa alle armi, sto però dicendo che coloro che hanno il coraggio di non subire in silenzio la violenza e i soprusi di certi criminali, non andrebbero puniti, bensì compresi. Aboliamo l’eccesso di legittima difesa!

Elisabetta Beggio 
Presidente Movimento del Buonsenso – Padova
Consigliera Comunale – Lista Bitonci Sindaco‬

COMPLICHIAMO LA VITA AI LADRI DI BICICLETTE

12045423_829923370453961_5245400298566308055_oSabato 24 ottobre dalle 10.30 alle 13.00 presso i Giardini dell’Arena (ingresso di Corso Garibaldi), si terrà la manifestazione dal titolo “BASTA FURTI! COMBATTIAMO INSIEME IL RACKET DELLE BICICLETTE”, organizzata dalla nostra Associazione per informare e sensibilizzare la cittadinanza sul fenomeno tristemente diffuso dei furti di biciclette in città. Nel corso della mattinata distribuiremo dei pieghevoli con i nostri consigli su come non farsi rubare la bici: dai lucchetti più sicuri alle rastrelliere migliori, dal come legare il mezzo al cosa fare in caso di furto, fino al servizio di marcatura. Un vero e proprio manuale antifurto. Forse non sconfiggeremo il racket ma senza dubbio complicheremo la vita ai ladri. Vi aspettiamo numerosi!

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑