SVEZIA E FINLANDIA, OLTRE 100.000 ESPULSIONI. E L’ITALIA?

1429336953-immigrati.jpg

Non è più una questione di destra o di sinistra. È una questione di buon senso o di scelleratezza. Comprendere che questo fenomeno migratorio ci sta sfuggendo di mano è imperativo. Serve che la sorda Europa si assuma delle serie responsabilità, che si faccia carico di impegni concreti, che capisca il vero significato di “Unione”. Paure, egoismi e pressioni, sono la dimostrazione che la politica europea sull’immigrazione è fallita e che serve correre ai ripari. In Veneto siamo al collasso e il traffico dalla Libia è inarrestabile. Cosa ci aspetta? La Svezia e la Finlandia hanno battuto i pugni, la Germania ha fatto un passo indietro, mentre l’Italia si interroga sulla bontà o meno del reato di clandestinità. Il Mediterraneo è ormai una bara. Qualcuno si metta una mano sulla coscienza, per favore. Schengen ha prodotto un grande caos e ha reso i paesi europei più vulnerabili. Una sospensione, quanto meno temporanea, è indispensabile. Difendere i confini esterni e controllare quelli interni è un dovere a cui non ci si può sottrarre. Prima che sia troppo tardi, prima che possano ripetersi i fatti di Colonia, prima che sia versato altro sangue, prima che si sia costretti ad agire sull’onda di una nuova spinta emotiva. E non mi si dica che è inutile chiudere le frontiere poiché i terroristi li abbiamo già in casa! Perché se anche così fosse, troverei folle il solo pensiero che possano crescere anche di una sola unità o scorrazzare liberi da uno Stato all’altro d’Europa. Il problema dell’immigrazione sta togliendo energie per poter rilanciare l’Italia, per concentrare gli sforzi affinché riparta l’economia, affinché si torni a crescere. Abbiamo bisogno di lavorare, di certezze, di una politica della concretezza che permetta ai giovani di proiettarsi nel futuro, che riaccenda la speranza. Il governo si svegli e si metta al servizio degli italiani e non dei poteri forti, ai quali è perennemente inchinato. È tempo di agire. Oggi, non domani!

Elisabetta Beggio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: