VERSO IL REFERENDUM PER L’AUTONOMIA

autonomia_veneto

Dopo la bocciatura della proposta di referendum per l’indipendenza, il Veneto ha ottenuto dalla Corte Costituzionale il via libera alla realizzazione di un referendum per chiedere ai suoi cittadini se siano favorevoli o meno a maggiori forme di autonomia. Di pari passo la Regione lavora a due proposte di legge per trattare con lo Stato centrale l’attribuzione di nuove e più ampie competenze, così come previsto dall’articolo 116 della Costituzione. Le materie oggetto di trattativa, cui dovrebbero seguire le relative risorse sono: giustizia di pace, istruzione, tutela dell’ambiente e dei beni culturali, e tutte quelle elencate al terzo comma dell’articolo 117, dal commercio con l’estero alla formazione professionale, passando per la ricerca scientifica. I soldi dei veneti restino ai veneti, dunque. Tratteniamo una quota maggiore dei tributi erariali che versiamo per migliorare i servizi, ridurre le tasse e aiutare le famiglie e le imprese in difficoltà per la crisi. Basta pagare per gli sprechi degli altri! E voi che ne pensate? Favorevoli o contrari ad un referendum per l’autonomia in autunno?

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑