NO, NON CI SIAMO PROPRIO!

renzipadoan.jpg

Nuovo record del debito pubblico italiano. Ad aprile, secondo quanto riportato dal bollettino statistico di Bankitalia, è salito di oltre due miliardi raggiungendo un nuovo massimo storico pari a 2.230,845 miliardi di euro. In altre parole 37mila euro per ogni cittadino italiano, bambini compresi. In 26 mesi di governo Renzi, caratterizzati da politiche economiche fallimentari e mance elettorali, il debito è salito di oltre 123 miliardi di euro, cioè di quasi 5 miliardi al mese. Nel frattempo, in questi giorni, tra ritenute Irpef, Tasi, Imu, Ires, Iva, Irap, addizionali comunali e regionali, le imprese e le famiglie italiane, divenute ormai il bancomat del governo, dovranno versare ben 51,6 miliardi di euro di tasse. Di questi, solo una minima parte resterà a Comuni e Regioni, mentre la stragrande maggioranza finirà nella casse statali. Vedere il duo Renzi-Padoan tronfio e sorridente in televisione nell’annunciare un’inesistente riduzione delle tasse e un’insufficiente ripresa economica (siamo agli ultimi posti in Europa) è davvero ridicolo e inopportuno. Consiglio loro un bel bagno di umiltà e soprattutto di onestà. Il tempo degli annunci, dei tweet, delle slide è finito. Gli italiani vogliono fatti, risultati tangibili, non chiacchiere. Prendano esempio da Bitonci e dalla buona amministrazione padovana!

Alberto Casagrande
Vice Presidente Movimento del Buonsenso – Padova

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑