UNA NOTTE CON I COLORI DELLA FRANCIA

13754300_1183255421724068_4488004204799818751_n.jpg

Palazzo Moroni si illumina con i colori della Francia per commemorare le vittime di Nizza.

È TEMPO DI REAGIRE

nizza-attentato-camion-1000x600.jpg

Esprimiamo il nostro dolore e cordoglio per le vittime innocenti di Nizza. L’ennesima strage che si poteva evitare. 85 morti e quasi 200 feriti in nome di Allah. Le preghiere non bastano più, lo ribadiamo da tempo. Chi governa l’Italia e l’Europa deve rendersi conto, prima che sia troppo tardi, che la causa di questi attentati non è da cercarsi nel disagio sociale, nella povertà, nella follia di qualche squilibrato o nel desiderio di rivalsa contro l’occidente invasore. Il terrorismo attrae indistintamente ricchi e poveri, colti e ignoranti, arabi, nigeriani, tunisini, filippini, bengalesi, ceceni, ma anche europei e americani. Il denominatore comune a tutti è solo uno: l’integralismo islamico. Finché non si comprenderà questo concetto e si continuerà ad assolvere l’Islam, qualificandolo come una “religione di pace e di amore” e continuando a ripetere che i terroristi islamici non avrebbero nulla a che fare con la religione islamica, purtroppo avverranno altre stragi. Occorrono subito leggi speciali contro l’integralismo islamico e controlli capillari in tutte le realtà islamiche presenti sul territorio italiano ed europeo. Bisogna bloccare i flussi continui ed incontrollati di immigrazione, per lo più clandestina, che alimentano caos, insicurezza ed illegalità. Dobbiamo reagire, ci sono portatori di odio anche fra coloro che ospitiamo nelle nostre città. Vanno stanati, perseguiti, cacciati. È finito il tempo del buonismo e della tolleranza. Come scriveva Oriana Fallaci: “Siamo in guerra. E alla guerra bisogna combattere”.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑