MANIFESTO DEL BUONSENSO, IL NOSTRO!

1. Siamo un’Associazione di cittadini che si propone di sviluppare iniziative amministrative, culturali, sociali e ricreative volte a migliorare la città di Padova e la sua vivibilità in spirito di piena apertura e solidarietà.
2. Crediamo nella libertà in tutte le sue forme: libertà di pensiero, di culto, di associazione, d’impresa, di mercato.
3. Crediamo nella forza dei valori e delle tradizioni.
4. Vogliamo una città sicura, accogliente e solidale, nel rispetto delle prerogative dei cittadini padovani e delle numerose attività economiche della città.
5. Vogliamo parchi, piazze, strade ripulite dalla corruzione della droga e dal degrado.
6. Vogliamo una città che sappia trasformarsi ed innovare, che crei e produca.
7. Sosteniamo e valorizziamo l’arte in ogni sua forma, gli scambi, la cultura, l’accessibilità, il turismo, il commercio.
8. Siamo convinti che una città non sia solo un luogo dove vivere, ma l’insieme di persone che rendono quel determinato luogo una società.
9. Noi siamo il Movimento del Buonsenso e vogliamo una Padova viva e sicura, rispettosa delle regole purché sensate e al servizio del cittadino; una città animata e priva di pericoli tanto di giorno quanto di notte. Noi siamo donne e uomini di tutte le età mossi da passione ed entusiasmo.
10. Chiediamo il sostegno di tutti i padovani, di tutte le donne e gli uomini, di tutti gli enti e le associazioni che si riconoscono in queste parole e vogliono impegnarsi per un futuro migliore.

ISCRIVITI, bastano pochi semplici click! È sufficiente compilare, direttamente online da pc, tablet o smartphone, il modulo d’iscrizione CLICCANDO QUI. 

GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA

Il Movimento del Buonsenso per la giornata dell’8 marzo, vuole ricordare le donne vittime di violenza: femminicidio, violenza domestica, stalking. Secondo uno studio Eures, negli ultimi 10 anni i casi di violenza sulle donne denunciati in Italia sono 1740 circa, di cui il 13% in Veneto, non si tengono in considerazione i crimini non denunciati (circa il 90%), un dato che rimane ancora inquietante per la nostra società.

“La rivoluzione più grande è, in un paese, quella che cambia le donne e il loro sistema di vita. Non si può fare la rivoluzione senza le donne. Forse le donne sono fisicamente più deboli, ma moralmente hanno una forza cento volte più grande.” (Oriana Fallaci, Il sesso inutile)

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑