Vivere il verde pubblico

I parchi pubblici sono parte integrante della vita di una città: le madri girovagano con i passeggini e fanno scoprire ai figli la natura, i giovani mano nella mano stanno distesi sull’erba tra chiacchiere infinite, gli anziani si godono qualche raggio di sole.
Sono un punto d’incontro tra generazioni da preservare e custodire.
A Padova non sempre è così: il verde pubblico è spopolato e spesso controllato dalla malavita, un luogo tendenzialmente da evitare, talvolta pericoloso.

Per questo motivo sabato 15 settembre 2012 alcune mamme, capitanate da Elisabetta Beggio, hanno fatto un sopralluogo ai Giardini dell’Arena, in pieno centro storico, per controllare la situazione, chiedere all’amministrazione di proteggere un simile patrimonio cittadino e hanno mostrato, grazie alla collaborazione di comitati cittadini ed associazioni, come vorrebbero la vita nel verde pubblico, tramite la musica del pianista Paolo Zanarella, ragazzi che gonfiavano palloncini per i bimbi ed una barca portata tramite voga veneta che ha fatto scoprire a padovani e turisti le bellezze del Piovego.

Da questa manifestazione è nato un progetto collaterale: il MOVIMENTO DEL BUONSENSO consulterà di volta in volta le persone che frequentano i parchi pubblici cittadini per conoscerne i pregi e i difetti, la vivibilità, la presenza di malavita o meno, e dopo attenta valutazione apporrà un adesivo verde o rosso, a seconda che le considerazioni siano positive o negative.
Tutto questo per aiutare l’amministrazione cittadina ed indicare dove potrebbe servire maggior programmazione di interventi di riqualificazione e dove invece la situazione è ottimale e quindi si può prendere esempio dalla gestione locale.

Ai Giardini dell’Arena il 15 settembre è stato apposto un bollino rosso a causa della dilagante malavita (spaccio di stupefacenti, rivendita di biciclette rubate, ecc…) che ha preso il controllo della zona.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: