DEPOSITATA LA NOSTRA MOZIONE PER RIQUALIFICARE IL BORGOMAGNO

Sul Gazzettino di oggi, la notizia della nostra mozione per riqualificare il Borgomagno. 10 proposte concrete per rimettere finalmente un po’ di ordine nella zona. Ora il Consiglio Comunale ha in mano uno strumento importante con cui intervenire urgentemente e dovrà assumersi la responsabilità di ogni ulteriore ritardo, omissione o sottovalutazione dell’emergenza. La nostra battaglia contro degrado e criminalità non si ferma! Un sentito ringraziamento al Consigliere Comunale Alain Luciani e al Comitato dei residenti del rione. #riqualificazionesubito

RAID VANDALICO AL BORGOMAGNO

Atti di vandalismo la scorsa notte in via Menini e via Tunisi nell’ansa Borgomagno. Divelti specchietti retrovisori e rotti fanali e finestrini di quasi una ventina di auto parcheggiate. Questa purtroppo è soltanto la punta dell’iceberg di una situazione di degrado e criminalità che si è aggravata notevolmente negli ultimi anni e che abbiamo già documentato e denunciato molte volte: dai luoghi di culto abusivi ai locali africani dove lo spaccio e le risse sono all’ordine del giorno, fino alla recente scoperta di un ostello per clandestini. Il vice sindaco Lorenzoni ha dichiarato pubblicamente nel corso di una puntata della trasmissione “Rosso&Nero” su Telenuovo di non avere idee su come riqualificare la zona. Ebbene, il nostro Movimento, dopo numerosi sopralluoghi e incontri con i residenti, ha redatto, in collaborazione con il Consigliere Comunale Alain Luciani, una mozione che prevede 10 proposte concrete per ridare finalmente dignità e decoro al rione. Proposte che non sono di destra o di sinistra ma semplicemente di Buonsenso e che attendono in un cassetto dell’amministrazione di essere discusse e votate in Consiglio Comunale.

SUBITO LA RIQUALIFICAZIONE!

Siamo al fianco dei residenti nel denunciare una situazione divenuta nel tempo così grave da non ammettere più ritardi, omissioni e sottovalutazioni. Riqualificare l’Ansa Borgomagno prima che si trasformi in una seconda via Anelli deve essere una PRIORITÀ per l’amministrazione. #riqualificazionesubito

EMERGENZA SENZA FINE ALL’ANSA BORGOMAGNO

Una volta c’erano le discoteche per gli studenti universitari, troppe per una zona a vocazione residenziale; poi sono arrivati i circoli afro e la moschea abusiva; ora, grazie al blitz della Polizia Locale di mercoledì, si scopre che ci sono anche i dormitori abusivi per clandestini e spacciatori, gestiti da una marocchina di 54 anni. Le attività perbene, legali, come la palestra, sono ormai minoranza. Risse, schiamazzi, litanie, atti vandali, furti, minacce, prostituzione, spaccio sono all’ordine del giorno e rendono il rione invivibile e pericoloso. Difficile credere che il proprietario dei capannoni non fosse a conoscenza di quanto avveniva e tutt’ora avviene all’interno del civico 18 di via Bernina, la famigerata area Funghi, dove ci risulta abbia addirittura il suo ufficio. Risolvere questa situazione non è una questione di destra o di sinistra ma semplicemente di buonsenso. Per questo abbiamo scritto una mozione, in collaborazione con i residenti, ove sono elencate 11 proposte concrete per riqualificare il rione. Mozione che sarà presto posta all’attenzione del Consiglio Comunale. Noi non ci arrendiamo! #dallapartedeiresidenti

INDECENZA INACCETTABILE

Dopo il post di ieri sui cassonetti di Corso Milano, abbiamo ricevuto nuove ed allarmanti segnalazioni. Le foto della gallery sottostante sono state scattate in questi giorni nella zona retrostante la stazione (via J. Avanzo e laterali comprese tra via Bartolino da Padova e cavalcavia Borgomagno) e al Torresino (via Acquette). Prima di raggiungere i livelli di Napoli o Roma, forse l’amministrazione Giordani-Lorenzoni dovrebbe trovare una soluzione definitiva o quanto meno migliorativa a quella che sta diventando una vera e propria emergenza rifiuti. Non è possibile che, se non sono i cittadini a segnalare queste discariche a cielo aperto, l’azienda lasci passare giorni, a volte anche settimane, prima di intervenire. In Italia ed in Europa esistono molte realtà virtuose a cui ispirarsi. Sveglia! #noaldegrado

Questo slideshow richiede JavaScript.

SAREMO IL VOSTRO “MEGAFONO” PER DENUNCIARE DEGRADO E CRIMINALITÀ

Siamo al fianco di residenti e commercianti nel denunciare una situazione divenuta nel tempo così grave da non ammettere più ritardi, omissioni e sottovalutazioni. Purtroppo i padovani sono sempre più demotivati ed intimoriti di fronte al degrado e alla criminalità crescente e preferiscono non esporsi in prima persona, per questo il nostro Movimento ha deciso di diventare il loro megafono. #unitisivince

INCONTRO CON I RESIDENTI E I COMMERCIANTI DELL’ARCELLA

La notizia del nostro incontro di ieri mattina con i residenti e i commercianti dell’Arcella sul Gazzettino di oggi. Presto tutti i dettagli sulla mozione per la riqualificazione del Borgomagno. Prossimi appuntamenti sabato dalle 10:00 alle 13:00 in centro (piazza Garibaldi) e dalle 15:00 alle 18:00 a Chiesanuova (via Chiesanuova, vicino al supermercato Alì).

IL NOSTRO IMPEGNO PER RIDARE DIGNITÀ E SICUREZZA AL BORGOMAGNO

Domani, martedì 26 settembre, dalle 10:00 alle 13:00, saremo presenti con un banchetto al mercato di piazzale Azzurri d’Italia all’Arcella per confrontarci con la cittadinanza e raccogliere le problematiche del quartiere. La prima di una serie di tappe che ci porterà in tutti i rioni cittadini. Le segnalazioni che verranno raccolte saranno la base per petizioni, mozioni, interrogazioni, iniziative ed eventi con la collaborazione del Consigliere Comunale ed amico Alain Luciani. Obiettivo principale: combattere degrado e criminalità. Nel corso della mattinata presenteremo un’importante mozione, redatta dal nostro Movimento con la partecipazione dei residenti, con la quale impegneremo l’amministrazione comunale a riqualificare l’ansa Borgomagno. Un rione divenuto negli anni ricettacolo di spacciatori e prostitute, una zona franca dove prosperano locali malfamati e luoghi di culto abusivi. Una situazione di cui le Istituzioni e le Forze dell’Ordine hanno da tempo perso il controllo, condannando i cittadini ad un quotidiano stato di paura per la propria incolumità. Riqualificare il rione non è una questione né di destra né di sinistra bensì di buonsenso e deve essere assolutamente una priorità per l’amministrazione. Vogliamo dignità, sicurezza e decoro per il Borgomagno e per tutta l’Arcella!

LETTERA-APPELLO A GIORDANI

Un po’ in ritardo ma anche il Mattino ha pubblicato la nostra lettera-appello al sindaco Giordani sulla drammatica situazione dell’ansa Borgomagno. Intervenire al più presto con un SERIO progetto di riqualificazione, condiviso con i residenti, deve essere una PRIORITÀ per l’amministrazione. Noi non ci arrendiamo!

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑