DA “PRIMA I PADOVANI” A “PRIMA GLI STRANIERI”

Nel corso del Consiglio Comunale di ieri sera la maggioranza ha cancellato con un colpo di spugna il criterio di anzianità di residenza per l’assegnazione delle case popolari introdotto nel 2015 dall’amministrazione Bitonci. Ora i padovani in attesa di un alloggio saranno nuovamente scavalcati dagli ultimi arrivati, per lo più stranieri. VERGOGNA!

Annunci

CONCLUSA LA SECONDA EDIZIONE DEL TOUR “QUARTIERI AL CENTRO”

20 tappe, 10 quartieri, centinaia di problematiche e proposte raccolte. Con l’incontro pubblico di ieri sera si è conclusa anche la seconda edizione del tour #quartierialcentro! Nei prossimi giorni inoltreremo le segnalazioni ricevute agli Assessorati competenti e venerdì le consegneremo personalmente al Sindaco nella speranza che possano trovare soluzione. Sono inoltre già in cantiere diverse mozioni ed interrogazioni. GRAZIE a tutti coloro che hanno collaborato all’iniziativa, ai volontari del Movimento del Buonsenso, ai Consiglieri Comunali Alain Luciani, Eleonora Mosco, Enrico Turrin ed Elena Cappellini e a tutti i concittadini che con grande senso civico hanno denunciato cosa non va nel proprio quartiere e suggerito idee utili a migliorarlo. INSIEME, RIMETTIAMO ORDINE A PADOVA!

8° TAPPA: GUIZZA

Operativi anche questa mattina tra i banchetti del mercato della GUIZZA per l’8^ tappa del nostro ciclo di incontri nei quartieri! Grazie a tutti voi che venite a dire la vostra sulle problematiche della zona, saremo la vostra voce con il Comune! #dallavostraparte #quartierialcentro

6° E 7° TAPPA: SACRA FAMIGLIA E PONTE DI BRENTA

📍✍🏻 Concluse anche la 6^ e la 7^ tappa del nostro ciclo di incontri nei quartieri! Questa mattina siamo stati alla SACRA FAMIGLIA, di fronte al supermercato Alì, in compagnia dei Consiglieri Comunali Enrico Turrin ed Elena Cappellini, che ringraziamo. Tra le problematiche raccolte, forti disagi legati al trasporto pubblico: i residenti reclamano a gran voce la vecchia linea 18 ed un potenziamento della linea 5 negli orari di punta e nel fine settimana. Nel pomeriggio invece siamo stati a PONTE DI BRENTA dove i cittadini hanno segnalato in particolare l’incuria del monumento in piazzale Barbato e del cimitero, invasi dalle erbacce, e la pericolosità della pista ciclabile a raso di via San Marco. #sempretralagente #quartierialcentro

PROSSIMA TAPPA: SACRA FAMIGLIA

🗓✍🏻 Il nostro tour dei quartieri non si ferma! Vi aspettiamo sabato 26 maggio 2018 dalle 10:00 alle 12:30 alla SACRA FAMIGLIA (di fronte al supermercato Alì) per la 6^ tappa! Un’occasione per conoscerci di persona e segnalarci cosa non va e come si potrebbe migliorare il vostro quartiere! Le istanze raccolte saranno poi consegnate agli assessorati / settori competenti e per presa visione anche al Sindaco. Saranno presenti all’incontro i Consiglieri Comunali Elena Cappellini ed Enrico Turrin. Non mancate! #dallavostraparte #quartierialcentro

DEPOSITATA LA NOSTRA MOZIONE PER RIQUALIFICARE IL BORGOMAGNO

Sul Gazzettino di oggi, la notizia della nostra mozione per riqualificare il Borgomagno. 10 proposte concrete per rimettere finalmente un po’ di ordine nella zona. Ora il Consiglio Comunale ha in mano uno strumento importante con cui intervenire urgentemente e dovrà assumersi la responsabilità di ogni ulteriore ritardo, omissione o sottovalutazione dell’emergenza. La nostra battaglia contro degrado e criminalità non si ferma! Un sentito ringraziamento al Consigliere Comunale Alain Luciani e al Comitato dei residenti del rione. #riqualificazionesubito

LA BADANTE PIÙ CARA D’ITALIA (PARTE 2)

Ma palazzo Moroni non era la “casa dei padovani”? Non doveva essere sempre aperto a tutta la cittadinanza? Ebbene, udite, udite. Lunedì prossimo è convocato il Consiglio Comunale che tra i vari punti all’ordine del giorno ha anche il controverso emolumento corrisposto al signor Bettin, portavoce (badante) del sindaco, già segnalato dall’opposizione alla Corte dei Conti per iniquità in quanto spropositato rispetto ai titoli di studio e alle esperienze lavorative (pressoché inesistenti) possedute. Oltre 6mila euro al mese di soldi NOSTRI, non di Giordani, per “mantenere” un signor nessuno! Fin qui nulla di nuovo, se non che ieri è stato comunicato che quel punto sarà discusso in seduta SEGRETA, ossia senza la presenza del pubblico in aula. Alla faccia della trasparenza! Ormai al PD di democratico è rimasto solo il nome! Perché non si assumono pubblicamente la responsabilità delle proprie scelte sconsiderate? Temono forse che i cittadini inferociti gli lancino i pomodori? Vergogna! #dimissionisubito

IL VOLTO DELLA “DEMOCRAZIA”

Quanto avvenuto ieri sera a palazzo Moroni è VERGOGNOSO. Il “civico” e “pluralista” Lorenzoni con una mail ha invitato una cinquantina di esponenti di coalizione civica ad occupare preventivamente i posti disponibili in sala consiliare, lasciando fuori circa 70 sostenitori di Massimo Bitonci. Un fatto ancor più grave se consideriamo che uno dei primi provvedimenti della nuova giunta è stato la “riapertura” della casa dei padovani (solo propaganda visto che non è mai stata chiusa ma semplicemente veniva richiesto un documento di riconoscimento per ragioni di sicurezza). Come se non bastasse il professore ha anche insultato la minoranza, votata da 44.488 concittadini, definendola “minorata”. Quale modo migliore per dividere ulteriormente la città? Il sindaco? Non pervenuto. Anzi, imbarazzante! Non risponde alle domande e appare spaesato, confuso, in balia degli eventi. Quanto ancora durerà questa indecente armata Brancaleone?

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑