QUESTA È UNA PROMESSA: FAREMO OPPOSIZIONE DURISSIMA, SENZA PIETÀ.

Noi no, noi non ci congratuleremo ipocritamente con l’accoppiata Giordani-Lorenzoni come hanno fatto tanti esponenti e candidati del centrodestra in queste ore. Noi non ci piegheremo a chi ha vinto grazie ad una grande ammucchiata che va da destra a sinistra, comprendendo traditori, radical chic, comunisti, centri sociali, uniti non dai programmi ma soltanto dagli interessi e dall’odio per Bitonci. Con un accordo scellerato hanno unito i voti di tante facce incompatibili fra loro, come le tessere di un puzzle che non si comporrà mai. Massimo Bitonci, solo contro tutti, ha conquistato il 40% al primo turno e ben 44.488 voti al ballottaggio. Purtroppo questi numeri non sono bastati perché tanti, tantissimi padovani, con esattezza il 43%, non si sono recati alle urne, forse sottovalutando il pericolo all’orizzonte. Proviamo sdegno per Giordani, una marionetta nelle mani di Zanonato e del PD, portato alla vittoria grazie a menzogne, disinformazione, promesse irrealizzabili (come l’ospedale nuovo su vecchio), giornali compiacenti e bassa affluenza. In questi mesi abbiamo lottato duramente al fianco di Elisabetta Beggio, nostra Presidente. Abbiamo dedicato tempo, fatica e sudore per una causa nobile in cui continuiamo a credere fermamente. I nostri ideali, i nostri valori, la nostra visione di Padova non cambiano. Noi non ci arrendiamo! Continueremo a lottare con l’entusiasmo e la determinazione che ci hanno sempre contraddistinti, saremo la spina nel fianco di questa insensata amministrazione, torneremo ad essere Movimento di opposizione (dura opposizione!) come nel 2012 contro Zanonato. Unitevi a noi in questa battaglia di libertà, entrate nella squadra del Buonsenso!

Annunci

RICORDI…

13920695_992341930878770_2293048437921725700_n.jpg

Esattamente 3 anni fa, alle 22:30, i bar di Piazza dei Signori abbassavano simbolicamente le serrande e restavano in silenzio per tre minuti in segno di protesta contro l’assurda ordinanza Zanonato che imponeva il coprifuoco a mezzanotte. Un’iniziativa del Movimento del Buonsenso a cui si è aggiunta una raccolta di oltre 6.000 firme. Ricordo bene il giorno in cui mi sono presentata a palazzo Moroni con il malloppo, per depositarlo anche nelle mani dell’allora Sindaco, il quale nemmeno ha avuto la decenza di ricevermi. Ebbene, oggi la situazione è completamente cambiata, grazie all’introduzione dell’innovativa patente a punti per i bar e all’ordinanza del Sindaco Bitonci che fissa alle 2:00 la chiusura dei locali del centro storico. Un risultato di buonsenso a cui siamo felici di aver contribuito, guidati dalla certezza che una città viva è decisamente più sicura. #addiocoprifuoco

CASE POPOLARI, FINALMENTE PRIMA I PADOVANI!

PD03.jpg

Case popolari, la rivoluzione promessa in campagna elettorale adesso è realtà. Sono stati assegnati ieri i primi alloggi comunali in zona Stanga, Cave e Terranegra secondo il criterio di anzianità di residenza, ossia dando più punti in graduatoria a chi vive da più tempo a Padova. Il nuovo regolamento prevede, infatti, l’attribuzione d’ufficio di 8 punti in più a chi risiede in città da 20 anni, 4 punti in più a chi abita a Padova da 15 anni e 2 punti a coloro che risiedono da almeno 10 anni. Ecco i numeri nel dettaglio: in risposta al bando Erp (Edilizia residenziale pubblica) 2015, sono giunte 1.578 domande. Di queste, 188 sono state escluse per varie irregolarità. E, delle 1.390 accolte, ne sono state finora esaudite 280. Il 63,9% (179) è cittadino italiano, mentre il restante 36,1% (101) è straniero. Insomma, un trend diametralmente opposto rispetto a quello del 2012, quando il sindaco era Flavio Zanonato e l’assessore alla Casa era Gianni Di Masi. Allora, infatti, vennero presentate 1.959 domande, di cui 242 vennero escluse. E, tra le 1.717 accolte, ne furono esaudite 241. Soltanto il 39,4% (95) era italiano, mentre il restante 60,6% era straniero. Il nostro plauso al Sindaco Massimo Bitonci e all’Assessore al Sociale Vera Sodero per lo straordinario risultato raggiunto. Finalmente un po’ di buon senso nell’assegnazione degli alloggi comunali. Lo slogan “Prima i Padovani” è diventato una realtà e molti cittadini, che da oltre un decennio facevano domanda venendo puntualmente scavalcati dagli ultimi arrivati, hanno avuto giustizia e si sono congratulati con l’Amministrazione. Avanti così!

MOVIDA PADOVANA: VERSO LA FINE DEL COPRIFUOCO

SPRITZ PIAZZA ERBEDurante l’amministrazione Zanonato, il Movimento del Buonsenso si è ampiamente battuto affinché fosse rivista l’ordinanza che prevede la chiusura dei locali del centro storico alle 24.00. In pochi mesi abbiamo raccolto oltre 6.000 firme che ho consegnato al prefetto. Ricordo bene il giorno in cui mi sono presentata a palazzo Moroni con il malloppo, per depositarlo anche nelle mani dell’allora Sindaco, il quale nemmeno ha avuto la decenza di ricevermi. Ebbene, ad oggi è sul tavolo dei lavori proprio questo tema e sono ben felice che l’attuale amministrazione si sia fatta carico di questa delicata ma decisiva questione. Prolungare l’orario di una o due ore darebbe respiro ai consumi e contribuirebbe a rendere vivo il centro strappandogli il triste primato di città fantasma. Ricordo inoltre che vie animate da giovani e non solo si sottraggono alla morsa della criminalità e delle bande di spacciatori. Certo servono regole severe che andranno rispettate e che rientreranno nel programma della “patente a punti”, ma sono fiduciosa che questo percorso andrà a buon fine e che sarà ben recepito dalla categoria dei baristi. Tranquillizzo i residenti dicendo che tutto sarà studiato anche nel loro pieno rispetto e che il silenzio, come già ho avuto modo di dire, appartiene ai cimiteri. Sottolineo infine che il bar la Yarda, in piazza Capitaniato, è già stato sanzionato per non aver tutelato il vivere civile e rispettoso attraverso un controllo sulla clientela, ed è quindi scattata la chiusura alle 22.00 anziché alle 24.00. Se ognuno farà la propria parte con rigore, l’esperimento potrà divenire uno stato permanente.

Elisabetta Beggio
Presidente Movimento del Buonsenso – Padova
Consigliera Comunale – Lista Bitonci Sindaco

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑