PREOCCUPAZIONE PER IL CAVALCAVIA BORGOMAGNO

Gira da ieri questa foto del cavalcavia Borgomagno e si moltiplicano i commenti di cittadini che testimoniano la caduta di calcinacci. Nel manifestare la nostra preoccupazione chiediamo al sindaco e alla giunta di monitorare la situazione e di eseguire con la massima celerità ed urgenza i necessari lavori di manutenzione e messa in sicurezza della struttura.

Annunci

RIQUALIFICAZIONE SUBITO O SARÀ MOBILITAZIONE!

Oltre un anno fa abbiamo scritto e depositato, grazie al supporto del Consigliere Luciani, una mozione per riqualificare il Borgomagno, mozione che è stata inserita nell’ordine del giorno degli ultimi due Consigli Comunali e puntualmente RINVIATA. Al di là delle nostre proposte, che possono essere condivise o meno, ciò che ci lascia esterrefatti è il TOTALE DISINTERESSE dell’amministrazione per una questione che dovrebbe avere la massima PRIORITÀ. Sembra quasi ci sia la volontà politica di censurare, insabbiare, nascondere i problemi anziché risolverli. Noi però non ci stiamo più. I cittadini non ci stanno più. Chiediamo al Sindaco e alla Giunta di mettere al centro dell’agenda politica e del dibattito in aula la riqualificazione del rione prima che diventi una seconda via Anelli o sarà MOBILITAZIONE!

BLOCCO AUTO DIESEL EURO 3: ANZIANI IN DIFFICOLTÀ

Ci uniamo alla denuncia di questa signora di 87 anni dell’Arcella, emblema di tutti gli anziani padovani in difficoltà a causa del blocco delle auto Diesel Euro 3. Come può infatti un pensionato minimo che già arriva a stento a fine mese a causa di affitto, bollette, tasse, ecc… permettersi di cambiare macchina? Il Sindaco replica che per gli anziani con Isee inferiore a 6mila euro (soglia ridicola!) la circolazione è consentita, peccato che la deroga valga soltanto per i giorni del cosiddetto “bollino verde” mentre se il Pm10 supera i 4 giorni di sforamento, nisba, tutti a casa! Inutile ora fare lo scarica barile con la Regione o con lo Stato, ogni Comune aveva ed ha la possibilità di stabilire deroghe autonomamente, a Verona ad esempio sono stati esentati dal blocco tutti i cittadini con un reddito Isee inferiore a 16.700 euro annui, i portatori di handicap, gli over 70 e più in generale tutti coloro che devono recarsi sul posto di lavoro e non possono contare su un trasporto pubblico adeguato. #giordanisveglia

PILLITTERI SI RIBELLA

Nella maggioranza qualcuno si ribella alla politica delle promesse e degli slogan targata Giordani-Lorenzoni. Il Sindaco prenda coscienza della complessa situazione dell’Arcella e metta in campo tutte le misure necessarie per rendere sicuro e vivibile il quartiere, cominciando dalla discussione / approvazione dalla nostra mozione per riqualificare il Borgomagno, depositata da mesi dal Consigliere Comunale ed amico Alain Luciani e dimenticata in un cassetto. #fattinonparole

DAL GOVERNO 56 MILIONI PER LE NUOVE LINEE DEL TRAM: VERITÀ O PROPAGANDA?

La tragicomica accoppiata Giordani-Lorenzoni, supportata dai soliti giornali amici, continua a blaterare in merito ai presunti fondi governativi per la realizzazione della seconda linea del tram. Peccato che del finanziamento di 56 milioni non ci sia traccia nella Legge di Bilancio e dunque risulti essere una mera promessa elettorale che speriamo non si concretizzi mai! #notram #bastarotaie

Ecco l’opinione dei padovani che hanno risposto al nostro sondaggio in merito.

ANCORA DEGRADO E RIFIUTI IN CITTÀ

Ancora degrado e rifiuti in città, questa volta in via Valmarana, dove i cassonetti hanno raggiunto condizioni inaccettabili, e in via Berti, dove una residente ci ha segnalato la presenza di alcuni condomini interamente abitati da immigrati che lasciano sporco ed immondizia ovunque, causando una vera e propria invasione di topi. Da luglio la situazione è stata denunciata più volte al Comune senza alcun riscontro. Le tane continuano a proliferare. Sollecitiamo chi di dovere ad intervenire tempestivamente e a trovare una soluzione definitiva al problema poiché non si tratta solamente di una questione di decoro urbano ma anche e soprattutto di igiene e salute pubblica. #noaldegrado

KEBAB FINO ALLE 23:00 IN ZONA STAZIONE

Ancora un’ordinanza buttata nel cestino. Come se l’ex Sindaco Bitonci si fosse divertito a far chiudere anticipatamente alcuni locali. Giordani intende concedere la chiusura alle 23:00 ai kebab in zona stazione. Secondo lui una serranda aperta è sinonimo di sicurezza. Certo, come non essere d’accordo, bisogna vedere però da chi è frequentato il locale e ben conosciamo il motivo dell’ordinanza di Bitonci: disturbo della quiete pubblica, spaccio, degrado. Non ci siamo proprio, la visione che ha il sindaco della città non collima con la nostra e i residenti che avevano finalmente ritrovato un po’ di tranquillità sono già sul piede di guerra. Male, molto male! Voi che ne pensate?

CHIESANUOVA, PARCO “OCCUPATO” DAI ROM

Caro Giordani, come reagiresti se occupassimo il giardino di casa tua? Se lo lordassimo con i nostri bisogni? Se lo riempissimo di rifiuti? Se lo rendessimo inaccessibile a te e alla tua famiglia? Probabilmente e GIUSTAMENTE ci cacceresti perché ti appartiene e ci tieni. Ebbene, il verde pubblico appartiene ai padovani e noi ci teniamo e lo vogliamo curato e sicuro. Quindi svegliati e intervieni subito! È tuo inderogabile compito. A fine mese faremo un sopralluogo a Chiesanuova e pretendiamo di non trovare più questa indecenza. #sindacosveglia #bastadegrado

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑