TOLLERANZA SOTTO ZERO PER LE OCCUPAZIONI ABUSIVE DEI CENTRI SOCIALI

Ennesima occupazione abusiva dei centri sociali che a Padova possono contare sulla tolleranza e sull’inerzia di un’amministrazione comunale succube. Capiamo che per una certa parte politica quei delinquenti rappresentano un importante bacino elettorale ma la legalità non può essere sacrificata per qualche voto. La prepotenza come strategia politica e sociale va combattuta con fermezza. Occorre censire e sgomberare senza tregua tutti gli spazi occupati abusivamente in città, se necessario con l’ausilio dell’Esercito, e successivamente vigilare affinché certe sopraffazioni non si verifichino più.

FOIBE, LA SINISTRA CONTINUA AD INFANGARE I MARTIRI

Quando si tratta delle foibe, la sinistra perde il pelo ma non il vizio: reticenze e silenzi imbarazzanti quando va bene, negazionismo aperto, insulti e violenze nei casi più clamorosi, come quello avvenuto ieri sera in piazza dei Signori. Al grido “Fascisti, canaglie, tornate nelle foibe”, una ventina di sbandati dei centri sociali, ha cercato di impedire la conferenza in ricordo dell’esodo giuliano-dalmata, organizzata da Fratelli d’Italia in sala caduti di Nassirya. Vergognoso che a distanza di oltre settant’anni ci sia ancora chi rinnega una verità storica acclarata e distingua le vittime di guerra in serie A e serie B. Oltre 10mila donne, uomini e bambini massacrati e poi infoibati vivi o morti, in nome di un fanatismo ideologico di matrice comunista che aveva l’obiettivo di annientare la presenza italiana in Istria e Dalmazia. Una vera e propria pulizia etnica condotta dal maresciallo Tito e dai suoi partigiani. Noi non dimentichiamo e chiediamo che questi facinorosi vengano identificati e puniti.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑