IL NOSTRO FERREO NO AL PROGETTO ZTL DI LORENZONI

Continua a far discutere la “RIVOLUZIONE” DELLE ZTL, annunciata dal vice sindaco Arturo Lorenzoni, che prevede varchi attivi 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 e il pagamento di un pedaggio per poter accedere al centro storico. Una FOLLIA che danneggerà soprattutto i bar e i ristoranti ma anche i negozi e non risolverà i problemi legati all’inquinamento. Al di là di questo, è il principio ad essere profondamente sbagliato e classista poiché con queste nuove regole solo chi ha disponibilità economica potrà arrivare comodamente in centro con l’auto, pagando tra i 5 e i 10 euro, mentre gli altri saranno costretti a rinunciare o a prendere i mezzi pubblici che però non saranno potenziati. Ricordiamo, infatti, che l’ultima corsa del tram è a mezzanotte e che gli autobus smettono di circolare ancora prima. Insomma, un provvedimento pericoloso che rischia di essere addirittura peggiore del coprifuoco imposto da Zanonato nel 2012 e contro cui ci siamo battuti raccogliendo oltre 6.000 firme. Anche questa volta non resteremo con le mani in mano, ci mobiliteremo al fianco di baristi, ristoratori, commercianti e avventori dei locali per fermare questa vergogna inaudita. Se anche tu la pensi come noi, non esitare a contattarci! Unisciti alla nostra battaglia per una città viva e sicura!

RICORDI…

13920695_992341930878770_2293048437921725700_n.jpg

Esattamente 3 anni fa, alle 22:30, i bar di Piazza dei Signori abbassavano simbolicamente le serrande e restavano in silenzio per tre minuti in segno di protesta contro l’assurda ordinanza Zanonato che imponeva il coprifuoco a mezzanotte. Un’iniziativa del Movimento del Buonsenso a cui si è aggiunta una raccolta di oltre 6.000 firme. Ricordo bene il giorno in cui mi sono presentata a palazzo Moroni con il malloppo, per depositarlo anche nelle mani dell’allora Sindaco, il quale nemmeno ha avuto la decenza di ricevermi. Ebbene, oggi la situazione è completamente cambiata, grazie all’introduzione dell’innovativa patente a punti per i bar e all’ordinanza del Sindaco Bitonci che fissa alle 2:00 la chiusura dei locali del centro storico. Un risultato di buonsenso a cui siamo felici di aver contribuito, guidati dalla certezza che una città viva è decisamente più sicura. #addiocoprifuoco

UN SOGNO DIVENTATO REALTÀ

11111626_403260036533719_5653758560172924941_n.jpg

Dopo il grande successo della prima edizione, torna Padova Street Show, il Festival internazionale di circo contemporaneo e artisti di strada, ideato dal giocoliere Antonio Carnemolla, che trasformerà, dal 9 al 12 giugno, le vie e le piazze del centro storico in un vero e proprio teatro all’aperto. Nel corso della Kermesse, patrocinata dal Comune e della Provincia di Padova, si esibiranno acrobati, mimi, comici, cabarettisti, clown, trapezisti e giocolieri. Quattro giorni di spettacoli e divertimento per adulti e bambini, avvolti in un’atmosfera magica.

Tre anni fa, quando ha dato vita al Movimento del Buonsenso – Padova, Elisabetta Beggio ha descritto così il suo sogno per la città:http://wp.me/P2LAos-7. Oggi, passo dopo passo, grazie anche al suo impegno politico e amministrativo, possiamo affermare che sta diventando realtà. Mai Padova è stata così viva e ricca di iniziative. C’è ancora molto da fare, ma la strada intrapresa è senz’altro quella giusta.

CHE FINE HA FATTO IL SENSO CIVICO DEGLI ITALIANI?

IMAGE_FILE_103006.jpg

Abbiamo davvero pochi strumenti per esprimere il nostro pensiero. Uno di questi è il referendum. Le percentuali di votanti alla tornata odierna sono davvero scoraggianti. Avevamo la possibilità di dare un reale contributo al futuro dell’Italia, di incidere con un voto sulla nostra democrazia. Ce ne siamo bellamente fregati. Abbiamo preferito lasciare ad altri il compito di decidere per noi, abbiamo taciuto e abbiamo perso un’occasione per ricordare a chi governa questo Paese che esiste un popolo coscienzioso e capace di fare la differenza. Sono davvero indignata e amareggiata rispetto ai dati definitivi. Dati che urlano tutta la disaffezione alla politica e alla gestione della cosa pubblica. Peccato davvero non aver esercitato un diritto conquistato con tanta fatica!

PADOVA VIVA

Silent-party-1.jpg

Compie un anno la “patente a punti” per i bar, il provvedimento varato dalla giunta Bitonci per regolamentare la movida notturna padovana, premiando i locali virtuosi e punendo invece quelli che contravvengono alle regole. In città sono presenti, infatti, oltre 1700 attività tra bar e ristoranti, una parte dei quali lavora principalmente tra la sera e la notte, con un giro d’affari complessivo che si aggira tra i 4 e i 5 milioni di euro. Grazie al nuovo regolamento è stata quindi cancellata l’assurda ordinanza di Zanonato che imponeva il coprifuoco a mezzanotte. Come Presidente e portavoce del Movimento del Buonsenso, che nel 2013 ha raccolto oltre 6000 firme per chiedere il prolungamento dell’orario di apertura dei locali, non posso che ribadire la mia soddisfazione per questo importante traguardo raggiunto, che a distanza di un anno ha già iniziato a dare i suoi frutti. Ora, occorre accentuare gli sforzi e i controlli, affinché le nuove regole siano rispettate da tutti a beneficio dell’intera comunità.

SÌ AL “MAPPING” IN PIAZZA DEI SIGNORI!

12345463_927211997386887_6693519236648622879_n.jpg

Continua a far discutere la decisione della Soprintendenza di sospendere temporaneamente il “Christmas carillon”, lo spettacolo di “mapping” che, tutti i giorni, ad ogni ora, dalle 18 alle 22, proietta immagini a sfondo natalizio con accompagnamento musicale sulla facciata della Torre dell’Orologio in Piazza dei Signori. Sin dalla sua inaugurazione lo spettacolo è stato oggetto di polemiche e ha diviso i padovani tra favorevoli e contrari. Da un lato chi sui social lo ha definito “orribile” e “pacchiano”, dall’altro chi lo ha apprezzato ritenendolo “innovativo” ed “emozionante”. Questioni di gusto. Il mondo è bello perchè è vario verrebbe da dire. Fin qui nulla da eccepire. Qualcuno però ha fatto un esposto. Qualcuno che, a quanto pare, non tollera che Padova stia tornando a vivere e a splendere dopo anni di cattiva amministrazione. Qualcuno che rema contro per partito preso…letteralmente! Finalmente un Natale all’altezza della nostra meravigliosa città, ricco di eventi, spettacoli, luci e colori. Un clima allegro e festoso per grandi e piccini. Un flusso di presenze più che raddoppiato a beneficio dell’economia cittadina. Il tutto reso possibile grazie alla fruttuosa collaborazione tra Amministrazione comunale e commercianti. E in particolare all’impegno e alla passione della Vice Sindaco, Eleonora Mosco. Come ha sottolineato nelle scorse ore il Sindaco, Massimo Bitonci, l’illuminazione di edifici storici è una pratica utilizzata in moltissimi paesi del mondo. Quello del “mapping” è infatti un tipo di spettacolo che sta prendendo largamente piede e che è stato sfruttato anche a Roma, all’apertura del Giubileo, con la proiezione di luci ed immagini sulla facciata della basilica di San Pietro. Sono certa che presto la piazza che ha visto nascere il nostro Movimento e che è racchiusa nel suo logo, tornerà a splendere alla faccia di chi, a scapito dell’intera cittadinanza e non solo, considera una delle più belle piazze di Padova come il proprio giardino condominiale e magari vorrebbe riportarci ai tempi bui del coprifuoco a mezzanotte. Deluderemo le loro aspettative. Avanti tutta!

PS. Alla ex Consigliera del PD, Paola Lincetto, che qualche giorno fa in tono polemico si era chiesta: “Dove sono l’università e gli intellettuali? Nulla da dire?” voglio ribadire un concetto caro alla nostra Associazione: una città viva è più sicura. Il silenzio appartiene ai cimiteri. In caso può sempre trasferirsi in campagna!

Elisabetta Beggio 
Presidente Movimento del Buonsenso – Padova
Consigliera Comunale – Lista Bitonci Sindaco

PREFETTO: BASTA PRESE IN GIRO!

20140122_impresaApprendo con indignazione dal sito della Prefettura che la Dott.ssa Impresa ha firmato in data odierna un’ordinanza che proroga “fino a cessate esigenze” la presenza dei “profughi” all’interno dell’ex Caserma Prandina. Ecco spiegato perché in questi giorni la cooperativa che gestisce la tendopoli sta potenziando le pompe di calore. Nemmeno l’inverno dunque ha messo la parola fine a questa situazione indecorosa. Da mesi il Prefetto prende in giro senza alcun ritegno i padovani con promesse puntualmente non mantenute. Quante altre ordinanze dovrà firmare prima di capire che i cittadini sono stanchi di questa scelleratezza, che non è umanamente tollerabile tenere delle persone in un sito palesemente non idoneo e che, con pace di chi parla di ospitalità, questa è solo mercificazione? Servono azioni coraggiose, serve puntare i piedi e dire “basta!” a questo governo incapace che sta riempiendo i comuni italiani di clandestini, uomini e donne di cui non si sa nulla. È scandaloso che a ridosso delle mura cittadine, in pieno centro storico persista una tale situazione di degrado. Risse, mercatini abusivi, schiamazzi notturni, sporcizia, donne importunate e forse anche attività prostitutiva. I commercianti e i residenti di Corso Milano e zone limitrofe non ne possono più. La città non si arrende. ‪#‎PrandinaLibera‬

Elisabetta Beggio 
Presidente Movimento del Buonsenso – Padova
Consigliera Comunale – Lista Bitonci Sindaco‬

BAR, ANCHE APPE PROMUOVE PATENTE A PUNTI

AppeA distanza di alcuni mesi dall’introduzione della patente a punti per i bar, l‘APPE (Associazione Provinciale Pubblici Esercenti di Padova) promuove l’iniziativa dell’Amministrazione. Finalmente Padova si è aperta ad una movida più moderna e più in linea con le esigenze di giovani, baristi e residenti. La partenza è stata un successo. Questo è il segnale che se l’Amministrazione ascolta e accoglie le istanze delle varie parti i risultati arrivano e con soddisfazione. Mi sento parte attiva di questa vittoria non solo come Consigliera Comunale ma anche come Presidente del Movimento del Buonsenso che tanto si è battuto per superare la folle ordinanza dell’ex sindaco Zanonato che imponeva il coprifuoco alla mezzanotte. Padova sta tornando a vivere. Avanti così!

Elisabetta Beggio

CORRI PER LO SHOPPING – LA NOTTE BIANCA DELLO SPORT

Venerdì 4 settembre, dalle ore 21.00 a mezzanotte, sport e shopping si incontrano nel centro storico di Padova. Oltre 25 tra società, associazioni ed enti di promozione sportiva animeranno le vie e le piazze cittadine con dimostrazioni pratiche di diverse discipline: calcio, basket, pallavolo, tennis, paddle, scherma, tiro a segno, zumba e altre ancora. I negozi resteranno aperti e presenteranno le nuove collezioni autunno/inverno 2015. Non solo: in collaborazione con APPE, i locali del centro proporranno un aperitivo “sportivo”, in tema con la serata. Insomma, dopo il successo del “Black Friday” e de “La notte dei colori” , un’altra serata da vivere all’aperto, con la famiglia e gli amici, nel nostro straordinario centro commerciale naturale. Il mio plauso all’Assessore Eleonora Mosco per aver promosso questa singolare iniziativa. E mi raccomando: non mancate!

Elisabetta Beggio 
Presidente Movimento del Buonsenso – Padova
Consigliera Comunale – Lista Bitonci Sindaco‬

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑