ADDIO DEGRADO IN VIA CONFALONIERI 27

via Confalonieri 2.png

Sgomberato nel corso della mattinata il “condominio del degrado” di via Confalonieri 27, in zona Pescarotto alla Stanga. In questi anni abbiamo assistito ad uno scenario indecente: appartamenti per lo più sfitti e occupati abusivamente, rifugio di spacciatori e pregiudicati di origine nordafricana. Ovunque rifiuti, muffa, escrementi, preservativi, mobili fatiscenti e odori nauseabondi. E ancora: prostituzione, spaccio di droga e altre attività illegali connesse all’uso promiscuo dell’immobile. Una “piccola via Anelli” come l’ha definita l’Assessore alla Sicurezza Maurizio Saia. Finalmente questa palazzina della vergogna è stata chiusa definitivamente a riprova che situazioni di questo tipo non saranno più tollerate nel nostro Comune! Ora case per poliziotti al posto degli spacciatori. C’è chi ha parlato per 15 anni e chi fa! Un plauso alla Giunta Bitonci e a tutti gli uomini della Polizia Locale di Padova per l’ottimo lavoro svolto! Avanti così! 

GRAZIE A TUTTI!

image1

Una serata meravigliosa, un successo oltre ogni aspettativa. Grazie a tutti coloro che erano presenti e a coloro che lo sono stati col cuore. Grazie a tutti i relatori: Magdi Cristiano Allam, Elisabetta Gardini, Maurizio Saia, Davide Favero che hanno animato la conferenza con interventi appassionati ed esaustivi. Grazie a tutta la splendida squadra del Movimento del Buonsenso – Padova e all’Associazione Italia-Israele per la dedizione e la collaborazione. Con grande orgoglio abbiamo omaggiato Oriana Fallaci a dieci anni dalla morte, raccontando la sua vita straordinaria e affrontando i temi di attualità che aveva profetizzato. L’Europa, se mai è esistita, è diventa “Eurabia”, ma la vostra numerosa presenza ha dimostrato che non siamo ancora piegati. Infine, il ringraziamento più importante: GRAZIE ORIANA!

GRAZIE ORIANA!

flyer_conferenza_grazie_oriana

Dopo il grande successo della conferenza “Oriana Fallaci, il coraggio della verità” che si è tenuta l’11 marzo scorso al Caffè Pedrocchi, il Movimento del Buonsenso, in collaborazione con l’Associazione Italia-Israele (Padova), vi invita ad un’altra serata dedicata alla grande giornalista e scrittrice fiorentina in occasione del decennale della morte.

L’evento avrà luogo VENERDÌ 23 SETTEMBRE ALLE 20:45 presso il Centro Culturale Altinate San Gaetano. Sala più capiente per non lasciare fuori nessuno, ospiti e format rinnovati.

Nel corso della serata leggeremo brani tratti dalle sue opere e contenuti inediti che commenteremo con: Elisabetta Gardini (Europarlamentare), Maurizio Saia (Assessore alla Sicurezza), Davide Favero (Capogruppo di maggioranza in Consiglio Comunale) ed eccezionalmente con MAGDI CRISTIANO ALLAM (giornalista, scrittore, politico, amico di Oriana Fallaci) che con l’occasione presenterà il suo ultimo libro dal suggestivo titolo “Io e Oriana”. A moderare la serata Elisabetta Beggio (Presidente Movimento del Buonsenso, Consigliera Comunale).

L’ingresso sarà libero e gratuito.

Se anche tu come noi credi nella sua profezia o sei interessato ad approfondire, non puoi mancare!

Scopri i dettagli nell’evento Facebook ufficiale: http://goo.gl/OyEOIR

REATI IN CALO A PADOVA

i3232.jpg

Al di là delle percezioni, nell’ultimo anno i reati in città sono diminuiti complessivamente del 13%. In particolare, i furti hanno registrato una contrazione del 17% e le rapine dell’8%. Anche lo spaccio di droga è sceso del 3%, con il contestuale incremento degli stupefacenti sequestrati. I delitti informatici, che sono stati in progressiva crescita negli anni precedenti, negli ultimi 12 mesi hanno segnato un – 40%. Sono in aumento invece, le violenze sessuali (spesso si tratta di maltrattamenti in famiglia o stalking) che passano da 24 a 27 casi, + 11%. Insomma, un risultato nel complesso incoraggiante, a dimostrazione che la strada intrapresa è quella giusta. Per questo voglio rinnovare un sentito ringraziamento all’Assessore alla Sicurezza, Maurizio Saia, e a tutti gli uomini e le donne delle Forze dell’Ordine che ogni giorno svolgono con sacrificio e dedizione il proprio lavoro. Dispiace molto invece constatare, ancora una volta, la faziosità del principale quotidiano cittadino, che anziché informare la cittadinanza su questo importante bilancio della Questura, ha preferito mettere in risalto l’unico dato negativo, calcolato peraltro su valori numerici limitati. Un pessimo esempio di giornalismo.

Elisabetta Beggio

SPRAY AL PEPERONCINO IN DOTAZIONE AI VIGILI

spray peperoncino vigili.jpg

Da settembre i vigili avranno in dotazione lo spray al peperoncino, ma prima dovranno seguire i corsi di formazione su come utilizzarlo. Nello specifico, verranno acquistati 300 spray dotati di manicotto di sicurezza, 300 kit decontaminanti, 100 ricariche e 270 spay inerti che serviranno durante le fasi di addestramento degli agenti. Si tratta di una novità introdotta dall’Assessore alla Sicurezza Maurizio Saia e concordata con il comandante Antonio Paolocci, utile sia per tutelare la sicurezza dei cittadini che per esigenza di difesa personale degli operatori. Gli agenti potranno infatti utilizzarla per difendersi in caso di aggressione, ma non è escluso l’utilizzo anche in caso di difficoltà di un fermo.

REPORT SULLA CRIMINALITÀ

12715382_884886301624334_8467187674771530142_n.png

La strada è ancora lunga e l’impegno dovrà essere costante, ma finalmente possiamo annunciare un calo considerevole dei reati in città. Un dato confortante che imprime nuova forza all’azione della Giunta sul fronte caldo della sicurezza. L’ottimo lavoro di squadra tra l’Assessore Maurizio Saia, il Comandante Paolocci e tutte le Forze dell’Ordine sta dando tangibili risultati. Padova si sta gradualmente risollevando e, viste le condizioni in cui verteva, non possiamo che dire “avanti così”! Alla faccia del Governo che taglia indiscriminatamente le risorse e della “giustizia” che troppo spesso rimette in libertà i delinquenti e perseguita gli onesti cittadini.

COMBATTIAMO IL VANDALISMO!

12431190_10206591391601862_745678238_n.jpg

Atti di vandalismo stanotte in via Carlo Dottori, in pieno centro. Divelti tutti gli specchietti retrovisori delle auto parcheggiate nella zona, già vittima dei graffitari. Ho appena parlato con l’Assessore alla Sicurezza Maurizio Saia il quale mi ha confermato che entro la primavera tutto il Ghetto sarà dotato di telecamere. Dopo un accurato sopralluogo, tenute presenti le varie denunce, si sono individuati gli angoli in cui installarle. A breve ci sarà il bando e poi si provvederà a destinarle. Ricordo inoltre che dal 15 gennaio, in orario serale/notturno, saranno presenti in città anche vigilantes privati in collegamento diretto con la centrale operativa della polizia locale.

Elisabetta Beggio 
Presidente Movimento del Buonsenso – Padova 
Consigliera Comunale – Lista Bitonci Sindaco

LOTTA ALLO SPACCIO: IN ARRIVO PIÚ AGENTI SULLE STRADE

municipaleLa rissa tra magrebini e tunisini avvenuta lo scorso venerdì in Piazza delle Erbe di fronte a famiglie e bambini, per contendersi il centro storico relativamente allo spaccio‬ di droghe, impone all’Amministrazione il pugno duro. Ecco che l’assessore Maurizio Saia annuncia un nuovo provvedimento: 60 agenti in più sulle strade a garantire la ‪‎sicurezza‬ dei padovani. Si tratta di 35 nuove assunzioni e di una redistribuzione del personale. Avremo quindi 50 agenti in borghese impegnati sul fronte dello spaccio e 40 dedicati ai reati predatori e all’antiviolenza. L’acquisto di 4 mezzi a due ruote garantirà l’impiego di nuovi “falchi”, agenti motociclisti in borghese, che pattuglieranno la città. Tutto ciò in coordinamento con Prefettura e Questura. Ma, come spiega Saia, la volontà di procedere subisce il peso della burocrazia italiana che rallenta l’adempimento delle decisioni prese. A breve sarà operativo anche il nuovo sistema divideosorveglianza intelligente, capace di segnalare movimenti notturni inconsueti e dare immediato allarme indirizzando la pattuglia più vicina. Mi sorge spontaneo un appello: è noto che Padova‬ è un centro di smistamento importante per il nord Italia, per questo vorrei sensibilizzare chi si occupa di formazione‬ affinché si impegni in progetti formativi capaci di far comprendere il danno che le droghe provocano. L’uso di sostanze stupefacenti è oramai una piaga che va contrastata severamente nelle aule scolastiche, attraverso percorsi utili a prendere coscienza della gravità della dipendenza che ne deriva. Ne guadagnerebbero l’individuo e la collettività.

Elisabetta Beggio
Presidente Movimento del Buonsenso – Padova
Consigliera Comunale – Lista Bitonci Sindaco‬

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑