PENTA LASCIA. ANCORA UN RINVIO PER LA FIRMA SULL’OSPEDALE

Il Commissario Penta si è dimesso. Motivi personali, dice. A pensar male però spesso ci si azzecca, quindi è probabile che abbia subito delle pressioni. Era disposto a firmare le carte per l’ospedale, stava portando avanti le opere pubbliche delineate dall’amministrazione fatta cadere lo scorso novembre. 4 milioni per le asfaltature, 2,5 milioni per l’illuminazione, e poi il parco Tito Livio (piazzale Boschetti) e il parco delle Mura. Evidentemente qualcuno non ha gradito la sua gestione, troppo responsabile e poco incline al compromesso. Attendeva il conferimento dei poteri straordinari per dare il via al nuovo Polo della Salute a Padova est ma a quanto pare ad occuparsene sarà qualcun altro. Qualcuno sicuramente più inquadrato, al quale sarà ben spiegato cosa fare e cosa non fare. La Scuola della medicina pare davvero essere il nodo della contesa: ogni volta che si è prossimi a siglare l’accordo, a chi governa la città viene fatto lo sgambetto. Strano no? Votare in piena coscienza e con informazioni attendibili mi sembra imperativo. Qualcuno vuole spolpare la città, per contro, c’è chi chi si è speso e si spende per il bene dei padovani. #bitonciiltuosindaco

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑