OCCUPAZIONE ABUSIVA O “CIVICA”?

All’alba di oggi la Polizia ha sgomberato la casetta Berta in via Cardinal Callegari all’Arcella, l’edificio di proprietà dell’Ater occupato abusivamente lo scorso maggio dagli attivisti di Potere al Popolo e Spazio Sociale Catai. Il nostro plauso alle Forze dell’Ordine che hanno finalmente ristabilito uno stato di legalità e diritto. Sdegno invece per le gravi dichiarazioni di Coalizione Civica che come sempre si schiera dalla parte sbagliata, quella dei delinquenti! Favoreggiamento? Ora tocca allo stabile ex Caffè Vescovi in via Vicenza e a tutte le altre occupazioni presenti nel quartiere Palestro. Nessuna tregua per questi prepotenti e i loro sostenitori!

TOLLERANZA = LEGITTIMAZIONE: SGOMBERO SUBITO!

Dopo la recente occupazione dell’ex supermercato Famila di via Fornace Morandi, prosegue “l’offensiva estiva” del C.P.O. Gramigna che questa mattina si è appropriato di uno stabile in via Vicenza. Ennesimo sopruso ai danni degli onesti cittadini padovani. Le Istituzioni, Comune in primis, reagiscano con fermezza poiché la tolleranza rischia di trasformarsi in legittimazione. Spesso sentiamo Giordani usare, anzi, abusare della parola “buonsenso” ma il Buonsenso, caro sindaco, può essere solo lo sgombero immediato di questi delinquenti!

OCCUPAZIONE ABUSIVA VIA CARDINAL CALLEGARI: RIPRISTINARE SUBITO LA LEGALITÀ

Il Movimento del Buonsenso è da sempre favorevole al recupero e al riutilizzo di immobili sfitti e abbandonati all’incuria, soprattutto se per fini di utilità sociale, ma SEMPRE nel rispetto delle leggi. Chiudere un occhio su queste situazioni come è stato fatto finora in varie parti della città, ad esempio nei condomini dell’INPS in zona Palestro, significa legittimare gli occupanti e far passare il messaggio sbagliato che chiunque può appropriarsi abusivamente di edifici di proprietà pubblica o privata senza pagarne le conseguenze. Il problema deve essere affrontato coralmente da ente proprietario, Comune e Forze dell’Ordine affinché venga ripristinato uno stato di legalità e diritto. Se Potere al Popolo e Spazio Sociale Catai non raggiungono un accordo con la proprietà e non regolarizzano la propria posizione, pagando un equo affitto o acquistando i locali e ottenendo tutti i permessi necessari per lo svolgimento delle loro attività, siano sgomberati! La legge è uguale per tutti.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑