UNA DOMANDA PER CONTE

Oggi i Carabinieri sono intervenuti in piazza De Gasperi dove nei giorni scorsi era stata segnalata la presenza di numerosi spacciatori nonostante la quarantena. A loro, come sempre, va il nostro plauso e la nostra gratitudine ma purtroppo sappiamo che domani tutto ritornerà come prima. Dunque ci chiediamo: perché Conte, con la stessa rapidità con la quale ha firmato i vari Decreti per contrastare la diffusione del coronavirus, non ne firma uno per contrastare lo spaccio di droga nelle città italiane? 10 anni di carcere CERTI, senza attenuanti, per chi vende morte nelle nostre strade; 20 anni per chi è recidivo; multe da 400 a 3.000 euro per gli acquirenti. Solo con pene severe e certe è possibile fermare questa drammatica piaga sociale e dare un senso all’encomiabile lavoro delle nostre Forze dell’Ordine.

IL MODELLO PIAZZA DE GASPERI FUNZIONA E SI ALLARGA!

Il modello piazza De Gasperi funziona ed entro fine anno si allargherà a piazza Mazzini. Un esempio positivo di riqualificazione urbana frutto della collaborazione tra pubblico e privato. Il nostro plauso all’Ing. Massimo Pupa, nostro Socio e artefice dell’iniziativa, ai vigilanti di Sicuritalia e a tutte le Forze dell’Ordine per il loro straordinario impegno contro degrado e criminalità.

INVITO ALLA CONFERENZA “SICUREZZA, VIABILITÀ, COMMERCIO: PROBLEMATICHE E PROSPETTIVE DEL CENTRO STORICO”

Sempre più cittadini chiedono di essere coinvolti, di poter partecipare ad iniziative in cui denunciare cosa non va nel proprio quartiere e confrontarsi sui temi di attualità. Per queste ragioni abbiamo deciso di organizzare un ciclo di conferenze che prenderà il via MARTEDÌ 17 SETTEMBRE 2019 ALLE ORE 20:45 PRESSO LA SALA “CADUTI DI NASSIRIYA” IN PIAZZA CAPITANIATO, 20. Nel corso dell’incontro, gratuito ed aperto al pubblico, saranno affrontate le questioni calde che riguardano il quartiere 1 (Centro): dalle proposte di riqualificazione dell’ex caserma Prandina alla nuova viabilità di Corso Milano, dalle difficoltà di accesso al centro (parcheggi, ztl) al futuro della mobilità cittadina (tram o bus elettrici?), fino alle problematiche inerenti alla sicurezza con il caso studio della vigilanza privata in piazza De Gasperi. Vi aspettiamo numerosi!

IL MODELLO PIAZZA DE GASPERI FUNZIONA

Il modello piazza De Gasperi funziona e viene esportato anche in piazzetta Forzatè, dove un paio di giorni fa i residenti hanno assunto una guardia giurata per contrastare degrado ed illegalità. Complimenti all’Ing. Massimo Pupa, nostro Socio e artefice dell’iniziativa, ai vigilanti privati di Securitalia, alle Forze dell’Ordine e ai volontari della Croce Verde. Meno convincente invece il progetto di controllo del vicinato promosso dal Comune che, in realtà complesse come il Borgomagno, rischia di rivelarsi uno specchietto per le allodole. Voi che ne pensate?

SUL FRONTE SICUREZZA L’AMMINISTRAZIONE HA FALLITO

Il fatto che i cittadini siano costretti a pagare dei vigilantes o ad organizzare delle ronde per tutelare i propri beni e la propria incolumità è la dimostrazione che questa amministrazione sul fronte della sicurezza ha fallito. Il sindaco rilegga il suo programma elettorale su questo tema e passi finalmente dalle parole ai fatti oppure si dimetta.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑