GUERRIGLIA DEI CENTRI SOCIALI IN PIAZZA

Esprimiamo la nostra solidarietà ai poliziotti che questa sera sono rimasti feriti nella guerriglia pro ius soli scatenata dai centri sociali. Una pagina nera della storia di Padova, un brusco ritorno al passato. Ma noi cittadini perbene e di buonsenso non ci lasceremo sopraffare dalla violenza, sapremo alzare la testa e difendere la nostra amata città da questi facinorosi. #vergogna #difendiamopadova #noiussoli

BICI, MOTO E AUTO GUIDATE DA DISABILI: 66 NUOVI PARCHEGGI IN CENTRO

Nuovi parcheggi piazza delle Erbe.jpg

Terminati ieri sera i lavori per la realizzazione dei nuovi parcheggi fra via Fiume e piazza delle Erbe per un totale di 66 posti di cui 32 destinati alle moto, 30 per le biciclette (che saranno ulteriormente implementati) e 4 per le auto dei disabili (3 generici e uno con contrassegno). Questi ultimi potranno però parcheggiare anche al di fuori degli spazi segnalati, lungo il tratto longitudinale della piazza. Questa riorganizzazione della sosta è propedeutica alle nuove regole per l’accesso al centro storico, adottate in via sperimentale nel periodo estivo, più precisamente dal 1 luglio al 30 settembre. No, al parcheggio selvaggio, dunque! , alla tutela e alla valorizzazione delle piazze, patrimonio di tutti!

LOTTA ALLO SPACCIO: IN ARRIVO PIÚ AGENTI SULLE STRADE

municipaleLa rissa tra magrebini e tunisini avvenuta lo scorso venerdì in Piazza delle Erbe di fronte a famiglie e bambini, per contendersi il centro storico relativamente allo spaccio‬ di droghe, impone all’Amministrazione il pugno duro. Ecco che l’assessore Maurizio Saia annuncia un nuovo provvedimento: 60 agenti in più sulle strade a garantire la ‪‎sicurezza‬ dei padovani. Si tratta di 35 nuove assunzioni e di una redistribuzione del personale. Avremo quindi 50 agenti in borghese impegnati sul fronte dello spaccio e 40 dedicati ai reati predatori e all’antiviolenza. L’acquisto di 4 mezzi a due ruote garantirà l’impiego di nuovi “falchi”, agenti motociclisti in borghese, che pattuglieranno la città. Tutto ciò in coordinamento con Prefettura e Questura. Ma, come spiega Saia, la volontà di procedere subisce il peso della burocrazia italiana che rallenta l’adempimento delle decisioni prese. A breve sarà operativo anche il nuovo sistema divideosorveglianza intelligente, capace di segnalare movimenti notturni inconsueti e dare immediato allarme indirizzando la pattuglia più vicina. Mi sorge spontaneo un appello: è noto che Padova‬ è un centro di smistamento importante per il nord Italia, per questo vorrei sensibilizzare chi si occupa di formazione‬ affinché si impegni in progetti formativi capaci di far comprendere il danno che le droghe provocano. L’uso di sostanze stupefacenti è oramai una piaga che va contrastata severamente nelle aule scolastiche, attraverso percorsi utili a prendere coscienza della gravità della dipendenza che ne deriva. Ne guadagnerebbero l’individuo e la collettività.

Elisabetta Beggio
Presidente Movimento del Buonsenso – Padova
Consigliera Comunale – Lista Bitonci Sindaco‬

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑