IL MODELLO PIAZZA DE GASPERI FUNZIONA E SI ALLARGA!

Il modello piazza De Gasperi funziona ed entro fine anno si allargherà a piazza Mazzini. Un esempio positivo di riqualificazione urbana frutto della collaborazione tra pubblico e privato. Il nostro plauso all’Ing. Massimo Pupa, nostro Socio e artefice dell’iniziativa, ai vigilanti di Sicuritalia e a tutte le Forze dell’Ordine per il loro straordinario impegno contro degrado e criminalità.

GRAZIE!

Grazie a tutti coloro che hanno partecipato alla conferenza di ieri sera e ai cinque Relatori con cui abbiamo approfondito i temi caldi del Centro storico: sicurezza, viabilità e commercio. Prossimo appuntamento giovedì 10 ottobre all’Arcella… presto tutti i dettagli!

TORNA L’INCUBO SPACCATE A PADOVA

Danni, incassi rubati, impotenza e rabbia. Torna l’incubo spaccate a Padova. Come intervenire? Ne parleremo questa sera alle 20:45 in sala “Caduti di Nassiriya” (piazza Capitaniato, 20) nel corso della conferenza “Sicurezza, viabilità, commercio: problematiche e prospettive del Centro storico”. Interverranno: ELEONORA MOSCO (Consigliere Comunale, già Vice Sindaco e Assessore al Commercio), MASSIMILIANO PELLIZZARI (Presidente ACC), BRUNA GALLO (Presidente Associazione Gattamelata), MASSIMO PUPA (per il Comitato dei residenti di piazza De Gasperi) e MAURIZIO FRANCESCON (Direttore Confesercenti Padova). Vi aspettiamo!

INVITO ALLA CONFERENZA “SICUREZZA, VIABILITÀ, COMMERCIO: PROBLEMATICHE E PROSPETTIVE DEL CENTRO STORICO”

Sempre più cittadini chiedono di essere coinvolti, di poter partecipare ad iniziative in cui denunciare cosa non va nel proprio quartiere e confrontarsi sui temi di attualità. Per queste ragioni abbiamo deciso di organizzare un ciclo di conferenze che prenderà il via MARTEDÌ 17 SETTEMBRE 2019 ALLE ORE 20:45 PRESSO LA SALA “CADUTI DI NASSIRIYA” IN PIAZZA CAPITANIATO, 20. Nel corso dell’incontro, gratuito ed aperto al pubblico, saranno affrontate le questioni calde che riguardano il quartiere 1 (Centro): dalle proposte di riqualificazione dell’ex caserma Prandina alla nuova viabilità di Corso Milano, dalle difficoltà di accesso al centro (parcheggi, ztl) al futuro della mobilità cittadina (tram o bus elettrici?), fino alle problematiche inerenti alla sicurezza con il caso studio della vigilanza privata in piazza De Gasperi. Vi aspettiamo numerosi!

3 CONSIDERAZIONI SU VIA BERNINA

L’ordinanza che vieta la vendita ed il consumo di cibi e bevande da mezzanotte alle 6 nei locali di via Bernina e l’ipotesi di chiudere con un muro l’accesso al civico 18, la cosiddetta “area Funghi”, sono piccoli passi avanti dopo anni di menefreghismo. Soluzioni che possono scoraggiare gli avventori dei locali e attenuare i disagi dei residenti ma del tutto inutili se: 1. l’amministrazione non vigilerà sull’applicazione del provvedimento; 2. verrà lasciato un passaggio ciclo-pedonale sul muro, scorciatoia comoda per spacciatori e sbandati; 3. non verrà impressa un’accelerata al progetto di rigenerazione complessiva dell’Ansa Borgomagno con l’abbattimento dei vecchi capannoni e la nascita del polo dell’innovazione. Nei prossimi mesi valuteremo con i residenti l’efficacia di queste iniziative, di cui ad oggi sola la prima è stata attuata. Qualora i risultati siano insoddisfacenti, chiederemo al sindaco di disporre l’immediata chiusura di tutti i circoli presenti nell’area.

NOVITÀ PER L’ANSA BORGOMAGNO

Novità per l’Ansa Borgomagno! Finalmente, a forza di insistere, il sindaco ha deciso di ripristinare l’ordinanza che vieta la vendita e il consumo di cibi e bevande, da mezzanotte alle 6, ai circoli africani di via Bernina. Un provvedimento, per ora sperimentale, che rientra tra le 11 proposte contenute nella nostra “mozione per la riqualificazione del Borgomagno”, depositata oltre un anno e mezzo fa dal consigliere Luciani e ancora in attesa di essere discussa e votata in Consiglio Comunale. Auspichiamo che questo possa essere l’inizio, seppur tardivo, del rilancio dell’area. Vigileremo!

UNA FOTO CHE VALE PIÙ DI MILLE PAROLE

Ieri abbiamo ricevuto questa foto emblematica che condividiamo con voi. Un bambino “chiuso” in casa che osserva gli spacciatori liberi ed impuniti in strada. È questo il futuro che vogliamo per la nostra città e per i nostri figli? Noi non ci stiamo e continueremo a lottare per riportare ordine, legalità e Buonsenso a Padova.

QUESTIONI APERTE

Sul Gazzettino di oggi, le dichiarazioni del nostro Presidente sull’emergenza sicurezza al Borgomagno e sulla temuta realizzazione di un centro di accoglienza per minori stranieri non accompagnati a ridosso dei rioni Sacro Cuore, Altichiero e San Bellino. Preoccupante anche la situazione alla Stanga che viene denunciata dal portavoce dell’omonimo comitato.

LA DROGA A PADOVA

L’inviato di “Striscia la notizia”, Vittorio Brumotti, è tornato a Padova per documentare lo spaccio di droga, connesso alla mafia nigeriana, che persiste e prolifera soprattutto in zona stazione / Borgomagno. Negare il problema o ridurlo a mera “percezione” è un atteggiamento inutile e dannoso per la città. Quali soluzioni? Più controlli sul territorio, più risorse alle Forze dell’Ordine e soprattutto certezza della pena ed espulsioni celeri dei delinquenti stranieri. Nessuna tregua per chi porta paura e morte nelle nostre strade! GUARDA IL VIDEO SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑