DALLA PARTE DI BARISTI E RISTORATORI: SÌ A TAVOLINI E PLATEATICI!

Il Movimento del Buonsenso è nato nell’estate 2012, combattendo al fianco dei bar del centro storico contro l’assurda ordinanza Zanonato che imponeva il coprifuoco a mezzanotte. La nostra convinzione era ed è che una città viva è una città più sicura. Oggi, come allora, le nostre piazze sono a rischio “desertificazione” a causa delle scelte folli dell’amministrazione comunale e dei vincoli della Soprintendenza. La nuova ztl, le modifiche alla viabilità di corso Milano, l’aumento della TARI per gli esercenti e la riduzione di tavolini e plateatici, stanno mettendo in ginocchio baristi e ristoratori. Un accanimento sconsiderato contro cui ci batteremo con la stessa determinazione di 7 anni fa.

PRANDINA: SÌ AL PARCHEGGIO, BASTA POLEMICHE!

Davvero incredibile la diatriba sulla Prandina. Il vicesindaco Lorenzoni ha sentenziato che lì non ci saranno mai automobili. La precedente amministrazione aveva già avuto il benestare del Demanio e della Soprintendenza per la realizzazione di un parcheggio, e non per un capriccio, ma dopo aver attentamente ascoltato le esigenze dei commercianti della zona. Basta solo una firma. Ma loro, anziché prestare attenzione a chi lì vive e lavora, danno retta alle associazioni ecologiste che, a quanto pare, non conoscono buonsenso. Il parcheggio serve eccome, non solo per favorire il commercio ma anche per tutelare l’ambiente: meno auto che girano incessantemente alla disperata ricerca di parcheggio, meno smog e inquinamento dell’aria. Smettiamola con le prese di posizione ideologicamente sbagliate! #SÌparcheggioallaPrandina

SÌ AL “MAPPING” IN PIAZZA DEI SIGNORI!

12345463_927211997386887_6693519236648622879_n.jpg

Continua a far discutere la decisione della Soprintendenza di sospendere temporaneamente il “Christmas carillon”, lo spettacolo di “mapping” che, tutti i giorni, ad ogni ora, dalle 18 alle 22, proietta immagini a sfondo natalizio con accompagnamento musicale sulla facciata della Torre dell’Orologio in Piazza dei Signori. Sin dalla sua inaugurazione lo spettacolo è stato oggetto di polemiche e ha diviso i padovani tra favorevoli e contrari. Da un lato chi sui social lo ha definito “orribile” e “pacchiano”, dall’altro chi lo ha apprezzato ritenendolo “innovativo” ed “emozionante”. Questioni di gusto. Il mondo è bello perchè è vario verrebbe da dire. Fin qui nulla da eccepire. Qualcuno però ha fatto un esposto. Qualcuno che, a quanto pare, non tollera che Padova stia tornando a vivere e a splendere dopo anni di cattiva amministrazione. Qualcuno che rema contro per partito preso…letteralmente! Finalmente un Natale all’altezza della nostra meravigliosa città, ricco di eventi, spettacoli, luci e colori. Un clima allegro e festoso per grandi e piccini. Un flusso di presenze più che raddoppiato a beneficio dell’economia cittadina. Il tutto reso possibile grazie alla fruttuosa collaborazione tra Amministrazione comunale e commercianti. E in particolare all’impegno e alla passione della Vice Sindaco, Eleonora Mosco. Come ha sottolineato nelle scorse ore il Sindaco, Massimo Bitonci, l’illuminazione di edifici storici è una pratica utilizzata in moltissimi paesi del mondo. Quello del “mapping” è infatti un tipo di spettacolo che sta prendendo largamente piede e che è stato sfruttato anche a Roma, all’apertura del Giubileo, con la proiezione di luci ed immagini sulla facciata della basilica di San Pietro. Sono certa che presto la piazza che ha visto nascere il nostro Movimento e che è racchiusa nel suo logo, tornerà a splendere alla faccia di chi, a scapito dell’intera cittadinanza e non solo, considera una delle più belle piazze di Padova come il proprio giardino condominiale e magari vorrebbe riportarci ai tempi bui del coprifuoco a mezzanotte. Deluderemo le loro aspettative. Avanti tutta!

PS. Alla ex Consigliera del PD, Paola Lincetto, che qualche giorno fa in tono polemico si era chiesta: “Dove sono l’università e gli intellettuali? Nulla da dire?” voglio ribadire un concetto caro alla nostra Associazione: una città viva è più sicura. Il silenzio appartiene ai cimiteri. In caso può sempre trasferirsi in campagna!

Elisabetta Beggio 
Presidente Movimento del Buonsenso – Padova
Consigliera Comunale – Lista Bitonci Sindaco

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑