SUL FRONTE SICUREZZA L’AMMINISTRAZIONE HA FALLITO

Il fatto che i cittadini siano costretti a pagare dei vigilantes o ad organizzare delle ronde per tutelare i propri beni e la propria incolumità è la dimostrazione che questa amministrazione sul fronte della sicurezza ha fallito. Il sindaco rilegga il suo programma elettorale su questo tema e passi finalmente dalle parole ai fatti oppure si dimetta.

Annunci

AL VIA LA TERZA EDIZIONE DEL TOUR “QUARTIERI AL CENTRO”

🗓✍🏻 Dopo il riscontro positivo degli anni precedenti, riprende il tour che abbiamo chiamato simbolicamente #quartierialcentro. Domani, dalle 09:30 alle 12:30, saremo presenti con un banchetto al mercato di via Riccardo Bajardi a MORTISE (vicino al centro commerciale “La Corte”) per confrontarci con la cittadinanza e raccogliere le problematiche della zona. La prima tappa di una serie di incontri che si svolgeranno tra aprile e giugno nei mercati e nelle principali piazze della città. Il nostro tour non intende in alcun modo sovrapporsi a quello già in corso del Sindaco, ma semplicemente offrire un’ulteriore opportunità ai cittadini. Le segnalazioni che raccoglieremo saranno poi portate all’attenzione degli assessorati / settori competenti, nella speranza che possano trovare soluzione. Potranno inoltre essere la base per petizioni, mozioni, interrogazioni, iniziative ed eventi in collaborazione con i Consiglieri Comunali che aderiranno all’iniziativa. Crediamo che il Buonsenso vada oltre il concetto di destra o di sinistra, per questo abbiamo invitato a partecipare agli incontri sia esponenti della maggioranza che dell’opposizione. Nella prima tappa di domani sarà presente il Consigliere Comunale della Lega Nord Alain Luciani. Residenti e commercianti di Mortise, Torre, San Lazzaro e Stanga vi aspettiamo numerosi!

UNIAMOCI CONTRO DEGRADO E CRIMINALITÀ

Come donna, come padovana ma soprattutto come mamma, non posso che esprimere la mia più sincera vicinanza a questo padre che teme per l’incolumità di suo figlio. Una paura che conosco bene e che mi ha spinta a dare vita al Movimento del Buonsenso. Ho lottato e continuerò a lottare affinché TUTTA la mia città ritrovi dignità, sicurezza e decoro. Unitevi a me, alla squadra di cittadini che si sta già pian piano formando. INSIEME possiamo fare la differenza, possiamo davvero contribuire a cambiare le cose. Basta alibi, basta lamentarsi sui social, basta delegare gli altri! È il momento di metterci la faccia e fare fronte comune contro il degrado e la criminalità dilagante.

Elisabetta Beggio
Presidente Movimento del Buonsenso – Padova 

PARCHI PUBBLICI ABBANDONATI AL DEGRADO

Mentre la giunta pensa a come modificare il regolamento per l’accesso ai parchi pubblici, questi ultimi sono di fatto resi INACCESSIBILI dall’erba alta più di un metro e dai rifiuti. Un’emergenza che, nonostante i proclami, continua da diversi mesi e sembra non trovare soluzione. “Io amo Padova” ha ripetuto quasi ossessivamente Giordani in campagna elettorale ma di questo “amore” non si vede traccia, né nelle piccole, né nelle grandi cose.

ADDIO DEGRADO IN VIA CONFALONIERI 27

via Confalonieri 2.png

Sgomberato nel corso della mattinata il “condominio del degrado” di via Confalonieri 27, in zona Pescarotto alla Stanga. In questi anni abbiamo assistito ad uno scenario indecente: appartamenti per lo più sfitti e occupati abusivamente, rifugio di spacciatori e pregiudicati di origine nordafricana. Ovunque rifiuti, muffa, escrementi, preservativi, mobili fatiscenti e odori nauseabondi. E ancora: prostituzione, spaccio di droga e altre attività illegali connesse all’uso promiscuo dell’immobile. Una “piccola via Anelli” come l’ha definita l’Assessore alla Sicurezza Maurizio Saia. Finalmente questa palazzina della vergogna è stata chiusa definitivamente a riprova che situazioni di questo tipo non saranno più tollerate nel nostro Comune! Ora case per poliziotti al posto degli spacciatori. C’è chi ha parlato per 15 anni e chi fa! Un plauso alla Giunta Bitonci e a tutti gli uomini della Polizia Locale di Padova per l’ottimo lavoro svolto! Avanti così! 

TOUR “QUARTIERI AL CENTRO”

la-mappa-del-tour-quartieri-al-centro

La squadra del Movimento del Buonsenso, capitanata dalla Consigliera Comunale Elisabetta Beggio, si confronta con i cittadini per raccogliere idee, proposte e segnalazioni volte a migliorare Padova e la sua vivibilità. Lo farà spostandosi nei quartieri a bordo di un insolito autobus adibito ad ufficio mobile, messo a disposizione dall’Associazione inBUSclub Veneto. Con l’occasione presenterà alla cittadinanza i 6 referenti che sono stati individuati per ciascun quartiere e che saranno a disposizione anche in futuro. L’iniziativa, denominata “Quartieri al centro”, farà le seguenti tappe: 

QUARTIERE 1: 
Prato della Valle
Sabato 10 settembre 2016 dalle 10:00 alle 13:00


QUARTIERE 2: 
Piazza Azzurri d’Italia
Sabato 01 ottobre 2016 dalle 10:00 alle 13:00


QUARTIERE 3: 
Via Bajardi (vicino al Centro Commerciale “La Corte”)
Sabato 29 ottobre 2016 dalle 10:00 alle 13:00


QUARTIERE 4:
Piazza Cuoco
Sabato 12 novembre 2016 dalle 10:00 alle 13:00


QUARTIERE 5:
Via Siracusa (di fronte alla Fornace Carotta)
Sabato 15 ottobre 2016 dalle 10:00 alle 13:00


QUARTIERE 6:
Via Chiesanuova (vicino alla Chiesa)
Sabato 26 novembre 2016 dalle 10:00 alle 13:00

 

 

 

AL VIA GLI ESPROPRI PER RIQUALIFICARE VIA ANELLI

via anelli.png

Approvata ieri, in Consiglio Comunale, un’importante maxi-variante urbanistica. Si procederà con l’esproprio del complesso Serenissima di via Anelli al fine di costruire uno studentato in accordo con l’università, dopo il respingimento da parte dei privati della proposta di permuta. Sette lotti, già di proprietà privata, saranno trasformati invece in aree a servizi e quindi i titolari, famiglie sinte stanziali con residenza padovana, che mandano i figli a scuola e che lavorano regolarmente, potranno edificare, in accordo con il comune, delle case prefabbricate non cedibili. Questo per dare loro la possibilità di una maggiore integrazione nel contesto di una vita più dignitosa. In via Corrado, inoltre, inizieranno presto i lavori per la realizzazione di una palestra e di una piscina olimpionica, sempre in collaborazione con il Bo. Approvata inoltre la cessione dell’area a Padova Est per la costruzione del nuovo polo ospedaliero. Una seduta molto combattuta quella di ieri, che ha visto un’opposizione in assetto da combattimento: quasi trecento gli emendamenti presentanti alla variante, di cui solo cinque sono stati valutati ammissibili. La maggioranza ha votato compatta per il futuro della città. Futuro che si profila di sostanziali e importanti cambiamenti.

Elisabetta Beggio

STANGA, UNA ROTONDA D’ARTE

rotonda arte.png

Un plauso all’Assessore alla cultura Matteo Cavatton per aver coinvolto i giovani studenti del Liceo Modigliani nella progettazione dell’allestimento che sorgerà al centro della rotonda della Stanga al termine dei lavori. Sarà probabilmente una skyline in ferro che riprenderà i più importanti monumenti di Padova, con inserti multimediali, per accogliere turisti e cittadini che ogni giorno arrivano in città.

CASE POPOLARI, FINALMENTE PRIMA I PADOVANI!

PD03.jpg

Case popolari, la rivoluzione promessa in campagna elettorale adesso è realtà. Sono stati assegnati ieri i primi alloggi comunali in zona Stanga, Cave e Terranegra secondo il criterio di anzianità di residenza, ossia dando più punti in graduatoria a chi vive da più tempo a Padova. Il nuovo regolamento prevede, infatti, l’attribuzione d’ufficio di 8 punti in più a chi risiede in città da 20 anni, 4 punti in più a chi abita a Padova da 15 anni e 2 punti a coloro che risiedono da almeno 10 anni. Ecco i numeri nel dettaglio: in risposta al bando Erp (Edilizia residenziale pubblica) 2015, sono giunte 1.578 domande. Di queste, 188 sono state escluse per varie irregolarità. E, delle 1.390 accolte, ne sono state finora esaudite 280. Il 63,9% (179) è cittadino italiano, mentre il restante 36,1% (101) è straniero. Insomma, un trend diametralmente opposto rispetto a quello del 2012, quando il sindaco era Flavio Zanonato e l’assessore alla Casa era Gianni Di Masi. Allora, infatti, vennero presentate 1.959 domande, di cui 242 vennero escluse. E, tra le 1.717 accolte, ne furono esaudite 241. Soltanto il 39,4% (95) era italiano, mentre il restante 60,6% era straniero. Il nostro plauso al Sindaco Massimo Bitonci e all’Assessore al Sociale Vera Sodero per lo straordinario risultato raggiunto. Finalmente un po’ di buon senso nell’assegnazione degli alloggi comunali. Lo slogan “Prima i Padovani” è diventato una realtà e molti cittadini, che da oltre un decennio facevano domanda venendo puntualmente scavalcati dagli ultimi arrivati, hanno avuto giustizia e si sono congratulati con l’Amministrazione. Avanti così!

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑