RAID VANDALICO AL BORGOMAGNO

Atti di vandalismo la scorsa notte in via Menini e via Tunisi nell’ansa Borgomagno. Divelti specchietti retrovisori e rotti fanali e finestrini di quasi una ventina di auto parcheggiate. Questa purtroppo è soltanto la punta dell’iceberg di una situazione di degrado e criminalità che si è aggravata notevolmente negli ultimi anni e che abbiamo già documentato e denunciato molte volte: dai luoghi di culto abusivi ai locali africani dove lo spaccio e le risse sono all’ordine del giorno, fino alla recente scoperta di un ostello per clandestini. Il vice sindaco Lorenzoni ha dichiarato pubblicamente nel corso di una puntata della trasmissione “Rosso&Nero” su Telenuovo di non avere idee su come riqualificare la zona. Ebbene, il nostro Movimento, dopo numerosi sopralluoghi e incontri con i residenti, ha redatto, in collaborazione con il Consigliere Comunale Alain Luciani, una mozione che prevede 10 proposte concrete per ridare finalmente dignità e decoro al rione. Proposte che non sono di destra o di sinistra ma semplicemente di Buonsenso e che attendono in un cassetto dell’amministrazione di essere discusse e votate in Consiglio Comunale.

DEGRADO IN GALLERIA SAN CARLO

Non passa giorno in cui all’Arcella non si verifichino episodi di violenza o situazioni di degrado, come quelle denunciate dai residenti in questo articolo. Nelle intenzioni dell’amministrazione Bitonci, il nuovo distaccamento della polizia locale sarebbe dovuto essere un presidio di legalità e sicurezza, aperto h24 e con 50 agenti a vigilare sul territorio. Un progetto che a quanto pare non interessa alla nuova giunta che preferisce impiegare i vigili per controllare che gli ambulanti abbiano i permessi in regola al mercato o che i cittadini perbene non dimentichino l’auto aperta. Evidentemente la priorità è far cassa! #vergogna #dallapartedeiresidenti

COMBATTIAMO IL VANDALISMO!

12431190_10206591391601862_745678238_n.jpg

Atti di vandalismo stanotte in via Carlo Dottori, in pieno centro. Divelti tutti gli specchietti retrovisori delle auto parcheggiate nella zona, già vittima dei graffitari. Ho appena parlato con l’Assessore alla Sicurezza Maurizio Saia il quale mi ha confermato che entro la primavera tutto il Ghetto sarà dotato di telecamere. Dopo un accurato sopralluogo, tenute presenti le varie denunce, si sono individuati gli angoli in cui installarle. A breve ci sarà il bando e poi si provvederà a destinarle. Ricordo inoltre che dal 15 gennaio, in orario serale/notturno, saranno presenti in città anche vigilantes privati in collegamento diretto con la centrale operativa della polizia locale.

Elisabetta Beggio 
Presidente Movimento del Buonsenso – Padova 
Consigliera Comunale – Lista Bitonci Sindaco

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑